Il Wizarding World di J.K.Rowling, dopo i film ispirati ai libri di Harry Potter, è in espansione con i prequel/spin-off di Animali Fantastici, saga che, con I Crimini di Grindelwald, si è andata ad ancorare in maniera molto forte (e discussa) ai fatti narrati nei notissimi e amatissimi sette libri (e otto film) che abbiamo già avuto modo di leggere e vedere.

Nei giorni scorsi, Daniel Radcliffe ha condiviso con IGN le sue idee circa quello che, in futuro, potrebbe essere il destino cinematografico o televisivo, del celebre mago che ha interpretato al cinema.

L’attore si è detto certo del fatto che, prima o poi, la serie continuerà in una qualche maniera:

Sono sicuro che ci saranno altre versioni. So bene che non sarò l’ultimo Harry Potter che vedrò nel corso della mia vita, anche perché ce ne stanno già degli altri [Jamie Parker e Gareth Reeves che hanno interpretato il personaggio a teatro in Harry Potter and the Cursed Child, ndr.]. Sarà interessante verificare la tenuta nel tempo di questi film. Al momento hanno come un’aura di sacralità che li avvolge, aura che, inevitabilmente, prima o poi svanirà. Sarà interessante verificare se daranno vita a dei reboot rifacendo i film o, magari, una serie tv. Sono affascinato all’idea di vederla.

Radcliffe ha anche specificato che non avrebbe particolari problemi a prendere parte a un altro franchise anche se è ben consapevole delle difficoltà della cosa:

Mi piacerebbe partecipare a qualsiasi progetto con una sceneggiatura interessante. Ma capisco benissimo perché un regista potrebbe esitare a piazzarmi in un altro franchise per via del pesante bagaglio che mi porto dietro.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

 

Consigliati dalla redazione