Essere Luke Skywalker è una responsabilità, e continua a esserlo anche a moltissimi anni dal debutto cinematografico del personaggio nato dalla mente di George Lucas.

Mark Hamill, interprete del personaggio, ne ha parlato su twitter in risposta alla domanda di un professore:

Sono un insegnante e durante il pranzo ero colmo di gioia nel sentire i bambini che giocavano a Star Wars. Un bambino voleva essere Luke Skywalker perché era il più coraggioso. Cosa si prova a essere un modello per tanti bambini in tutto il mondo?

La risposta dell’attore è stata la seguente:

È una splendida responsabilità che non prendo alla leggera. Fortunatamente è Luke il modello, non io. È bellissimo che George Lucas abbia creato un personaggio così ottimista, devoto a valori positivi e che agisce in virtù del bene degli altri, non del proprio. I bambini hanno bisogno di questi ruoli modello in tempi duri.

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

 

Consigliati dalla redazione