È da ieri nelle sale italiane L’Angelo del Male – Brightburn, l’horror supereroistico prodotto da James Gunn che fin dal primo trailer ha richiamato l’attenzione per i numerosi punti in comune con Superman.

La cosa è stata un problema per la DC Comics? Come raccontato da Gunn a CinePop, la risposta è no:

Beh, no, perché ci sono un sacco di storie simili raccontate nei fumetti nel corso degli anni e da parte di editori di ogni tipo. E comunque, ho ottimi rapporti con la DC [ride].

Gunn, ricordiamo, dirigerà per la DC e la Warner Bros. il nuovo Suicide Squad, prossimamente in fase di riprese.

Il film viene così descritto:

Cosa succederebbe se un bambino proveniente da un altro mondo precipitasse sulla Terra, ma invece di diventare un supereroe si dimostrasse essere qualcosa di molto più sinistro? Con BrightBurn, il visionario regista di Guardiani della Galassia e Slither presenta una in maniera sorprendente e sovversiva un radicale nuovo genere: l’horror supereroistico.

Diretto da David Yarovesky e scritto da Mark Gunn e Brian Gunn, il film vede tra i protagonisti David Denman, Elizabeth Banks, Jackson A. Dunn, Matt Jones e Meredith Hagner. Alla produzione James Gunn, mentre alla produzione esecutiva ci sono Mark Gunn, Brian Gunn, Dan Clifton, Simon Hatt, Nic Crawley. Il film è finanziato e prodotto da The H Company insieme alla casa di produzione di Gunn, la Troll Court Entertainment.

Consigliati dalla redazione