Durante la festa per i 35 anni di Ghostbusters tenutasi sabato agli studi della Sony, Jason Reitman ha fatto un sibillino accenno al recupero di materiale inedito della pellicola di suo padre Ivan.

Senza specificare perché gli sia servito per Ghostbusters 3.

Reitman ha spiegato:

Nel realizzare questo film, abbiamo trovato qualcosa di straordinario. Siamo andati alla Sony e abbiamo chiesto loro “Ameremmo tantissimo avere la possibilità di visionare i giornalieri del 1984. Li avete ancora?”. E li abbiamo trovati. Erano in una miniera in Kansas e ci siamo fatti spedire tutte le scatole a Burbank. Abbiamo visionato tutto quel footage per un motivo che non vi posso spiegare ma, lungo la strada, abbiamo trovato della roba davvero interessante.

La pellicola sarà un sequel diretto di Ghostbusters 2 (1989), mentre non sarà collegata alla pellicola al femminile uscita nel 2016. Alla regia Jason Reitman, autore di Juno, Tra le Nuvole, Thank You For Smoking, Young Adult,Tully e The Front Runner, figlio di Ivan Reitman, regista dei due film originali della saga.

Alla produzione vi sarà la Ghost Corps, casa di produzione presente negli studi Sony a Culver City. A scrivere il progetto insieme a Reitman anche Gil Kenan. Nel cast Finn Wolfhard, McKenna Grace, Carrie Coon

La Sony ha fissato la release della pellicola per l’estate del 2020.

Consigliati dalla redazione