Sempre dall’evento per i 35 di Ghostbusters tenutosi ai Sony Studios sabato scorso, arrivano delle nuove dichiarazioni di Jason Reitman sul terzo film della saga in arrivo nei cinema la prossima estate.

Il filmmaker spera di riproporre il mix di intrattenimento e spaventi che hanno reso grandiose alcune pellicole degli anni ottanta, fra cui, ovviamente, quella diretta da suo padre e approdata nei cinema nel 1984.

Voglio che il film sia spaventoso. Uno degli aspetti che preferisco dell’originale – ma più in genere di tanti film degli anni ottanta – era la capacità di essere allo stesso tempo davvero divertente, ma anche spaventoso. In special modo per i più giovani. Voglio spaventare i bambini! È quella la strada che voglio percorrere. Nel film di mio padre c’erano i Cani Infernali che mi terrorizzavano, è la cosa che ricordo in maniera più vivida se ripenso a quando ero piccolo. Permettetemi di indulgere per un attimo al “far nomi”. Recentemente ero a un evento della Director’s Guild ed ero seduto vicino a Steven Spielberg. Avete presente no? Il mio compare! Gli dico “Sai, dovrò dirigere il prossimo film dei Ghostbusters”. E lui, semplicemente, mi fa “Il fantasma della biblioteca. Nella top ten degli spaventi di tutti i tempi”.

La pellicola sarà un sequel diretto di Ghostbusters 2 (1989), mentre non sarà collegata alla pellicola al femminile uscita nel 2016. Alla regia Jason Reitman, autore di Juno, Tra le Nuvole, Thank You For Smoking, Young Adult,Tully e The Front Runner, figlio di Ivan Reitman, regista dei due film originali della saga.

Alla produzione vi sarà la Ghost Corps, casa di produzione presente negli studi Sony a Culver City. A scrivere il progetto insieme a Reitman anche Gil Kenan. Nel cast Finn Wolfhard, McKenna Grace, Carrie Coon

La Sony ha fissato la release della pellicola per l’estate del 2020.

Consigliati dalla redazione