Qualche giorno fa Zack Snyder ha mostrato un’altra immagine dal montaggio preliminare di Justice League, il cinecomic DC passato a Joss Whedon nel corso della post-produzione.

Si trattava del primo sguardo a Darkseid, inizialmente concepito come la nemesi principale della storia e che avrebbe dovuto fare una comparsa già durante la “lezione di storia”.

Aveva poi condiviso una scena inedita sulla storia di Cyborg in cui i genitori del ragazzo gli apparivano durante una visione.

Nel corso di uno scambio con un suo fan su Vero, Snyder ha svelato che quella dietro i genitori era in realtà la navicella di Lanterna Verde.

 

 

In un messaggio privato con un altro utente ha poi svelato che la frase pronunciata da Steppenwolf in uno dei primi trailer che faceva riferimento a “lanterne e kryptoniani” era in realtà tratta da un momento in cui il personaggio parlava con Desaad, che nei fumetti è uno dei servitori di Darkseid. Un’altra delle vittime del nuovo montaggio del film supervisionato da Joss Whedon.

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Il film è uscito nelle sale il 23 novembre 2017.

La regia è di Zack Snyder, che ha dovuto lasciare il progetto in piena post-produzione a causa di una tragedia famigliare. Joss Whedon ha supervisionato il film in sua vece.

Alimentato dalla sua rinnovata fiducia nell’umanità e ispirato dal gesto d’altruismo di Superman, Bruce Wayne chiede aiuto alla sua ritrovata alleata Diana Prince, per affrontare un nemico ancora più temibile. Insieme, Batman e Wonder Woman si mettono subito al lavoro per trovare e assemblare una squadra di metaumani pronti a fronteggiare questa nuova minaccia. Ma nonostante la formazione di questa alleanza di eroi senza precedenti – Batman, Wonder Woman, Aquaman, Cyborg e Flash – potrebbe essere già troppo tardi per salvare il pianeta da un attacco di proporzioni catastrofiche.

Fonte

Consigliati dalla redazione