Le Mans ‘66 – La Grande Sfida (in originale Ford v. Ferrari), il film di James Mangold (Logan: The Wolverine) basato sul libro del 2010 di A.J. Baime “Go Like Hell: Ford, Ferrari, and Their Battle for Speed and Glory at Le Mans” andrà contro uno dei più noti tabù hollywoodiani: proporre come papabili concorrenti nella categoria di Migliore Attore Protagonista due interpreti di uno stesso film.

Era da 28 anni, da quando Thelma e Louise ha visto concorrere sia Susan Sarandon che Geena Davis come Migliore Attrice Protagonista che non accadeva qualcosa di simile (per la categoria maschile tocca andare anche più indietro nel tempo, al 1984 di Amadeus, con Tom Hulce e F. Murray Abraham entrambi nominati e con Murray Abraham vincitore effettivo della statuetta).

La 20th Century Fox e la Disney hanno infatti deciso, per la campagna FYC della pellicola, di proporre entrambe le star come protagoniste del biopic, un discorso che sarà valido anche per tutte le principali manifestazioni della Award Season, dagli Oscar ai BAFTA passando per i Golden Globes, Critics’ Choice e SAG.

La decisione pare dovuta anche al fatto di non voler rendere troppo affollata la scelta dei contendenti per la nomination a Miglior Attore non Protagonista che quest’anno potrebbe finire per essere popolata da uno stuolo di BIG: si danno già quasi per certi i nomi di Al Pacino per The Irishman, Anthony Hopkins per The Two Popes, Tom Hanks per A Beautiful Day in the Neighborhood e Jamie Foxx per Just Mercy. Senza dimenticare Brad Pitt che potrebbe finire per essere il nome da battere in una gara in cui verrebbe inserito per evitare la “concorrenza” di Leonardo DiCaprio, la co-star di C’era una volta a… Hollywood, in maniera analoga a quanto avverrà con gli altri attori citati e i loro co-protagonisti Jonathan Pryce, Matthew Rhys, Robert De Niro e Michael B. Jordan, tutti sorvegliati speciali per la categoria Migliore Attore Protagonista (in cui potrebbero venire proposti anche i nomi di Joaquin Phoenix, Adam Driver, Adam Sandler, Eddie Murphy, Antonio Banderas, Taron Egerton e gli “outsider” Paul Walter Hauser per Richard Jewell e Mark Ruffalo per Dark Waters). Deadline scrive anche che per The Lighthouse, l’atteso nuovo film di Robert Eggers, Robert Pattinson sarà proposto come Miglior Attore Protagonista e Willem Dafoe come Miglior Attore Non Protagonista.

La nuova sinossi italiana ufficiale:

La pellicola si basa sull’incredibile storia vera del visionario designer di automobili Carroll Shelby (Damon) e dell’intrepido pilota britannico Ken Miles (Bale), che insieme si batterono contro l’interferenza delle corporation, le leggi della fisica e i loro demoni personali per costruire una rivoluzionaria auto da corsa per la Ford Motor Company e sfidare le imbattibili auto di Enzo Ferrari alla 24ore di Le Mans in Francia nel 1966.I vincitori dell’Oscar Matt Damon e Christian Bale sono i protagonisti di FORD v FERRARI, basata sulla incredibile storia vera del visionario designer di automobili Carroll Shelby (Damon) e dell’intrepido pilota britannico Ken Miles (Bale), che insieme si batterono contro l’interferenza delle corporation, le leggi della fisica e i loro demoni personali per costruire una rivoluzionaria auto da corsa per la Ford Motor Company e sfidare le imbattibili auto di Enzo Ferrari alla 24ore di Le Mans in Francia nel 1966.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!