Quando Star Wars: L’Ascesa di Skywalker uscirà al cinema, sarà dura trovare un fan che non si sarà commosso, visto che concluderà la saga di nove film dedicata agli Skywalker. Ma a quanto pare anche sul set è stato difficile trattenere le lacrime, almeno a quanto ha rivelato Daisy Ridley al sito messicano Adoro Cinema alla D23 Expo ad agosto, in un’intervista pubblicata solo ora:

C’è una scena che mi ha toccata moltissimo. Era il nostro ultimo giorno di riprese in Giordania, e la luce naturale stava calando. Era veramente entusiasmante. Dovevamo girare una scena molto breve, e abbiamo ripreso molto rapidamente, ma alla fine la troupe era davvero commossa come mai prima di quel momento. E ho pensato: “Oddio, se questa è la reazione immediata delle persone quando la scena non è nemmeno pronta, immagina come sarà vederla sullo schermo, con la colonna sonora di John Williams e tutto il resto!”

Non sappiamo quale scena sia, mentre in un altro passaggio dell’intervista l’attrice fa riferimento a un passaggio mostrato nel trailer, quello in cui Rey, con indosso un mantello scuro, brandisce una doppia spada laser rossa:

Abbiamo girato quella scena in Inghilterra a novembre. Sul set usavamo dei giganteschi cannoni d’acqua, faceva davvero, davvero freddo. Eravamo tutti fradici. È stata dura, ma è stato anche fantastico perché siamo riusciti a catturare l’immediatezza della reazione.

LEGGI ANCHE

Star Wars: L’Ascesa di Skywalker sarà al cinema il 18 dicembre 2019.

Nel cast torneranno Mark Hamill (Luke Skywalker), Anthony Daniels (C-3PO), Billy Dee Williams, Carrie Fisher (grazie a materiale d’archivio) e ovviamente i nuovi protagonisti Daisy Ridley, Adam Driver, John Boyega, Oscar Isaac, Domhnall Gleeson, Kelly Marie Tran, Joonas Suotamo, Billie Lourd (figlia di Carrie Fisher), Lupita Nyong’o.

Nuovi membri del cast saranno Naomi Ackie, Keri Russell e Richard E. Grant.

Scritto da Abrams con Chris Terrio, il film è prodotto da Kathleen Kennedy, Abrams e Michelle Rejwan.

Nella troupe John Williams (colonna sonora), Dan Mindel (fotografia), Rick Carter Kevin Jenkins (scenografi), Michael Kaplan (costumi), Neal Scanlan (creature e droidi), Maryann Brandon e Stefan Grube (montaggio), Roger Guyett (effetti visivi), Tommy Gormley (primo assistente regista) e Victoria Mahoney (regista di seconda unità).

Consigliati dalla redazione