Joker, il film di Todd Phillips con Joaquin Phoenix, è ufficialmente entrato nella storia del cinema, quantomeno quella relativa agli incassi, diventando il primo lungometraggio vietato ai minori ad aver superato il miliardo di dollari al botteghino.

E considerato il budget alquanto contenuto, anche aggiungendo le varie spese di P&A e quelle residuali, Joker genererà un profitto pari (se non addirittura superiore) a quello di Avengers: Endgame, la pellicola Marvel dei fratelli Russo che ha scalzato Avatar di James Cameron dal primo posto della classifica dei migliori incassi cinematografici di sempre.

Ma quanto ha guadagnato il protagonista di Joker, Joaquin Phoenix, grazie alla sua partecipazione alla pellicola?

La risposta arriva da un pezzo di Variety dedicato ai guadagni delle star e ai generosi assegni che Netflix stacca per scritturare questa o quella star nelle sue produzioni originali, cifre mediamente molto più alte di quelle offerte dagli studios per un motivo molto semplice: nelle produzioni per la sala, gli interpreti possono stipulare dei contratti che prevedono percentuali sugli utili, bonus al raggiungimento di determinate soglie al box-office e, più generalmente, delle partecipazioni alle varie fasi di sfruttamento della pellicola (home video, passaggi in TV pay e free, streaming etc etc). Tutto ciò non avviene con Netflix che quindi, per invogliare qualcuno a lavorare con lei, deve offrire un pacchetto iniziale decisamente più sostanzioso.

A quanto pare, per Joker, Joaquin Phoenix ha ricevuto un assegno da 4.5 milioni di dollari. Quello che però non viene specificato è se la star abbia con la Warner Bros un accordo che prevede una partecipazione sugli utili del lungometraggio e alle fasi di sfruttamento del film citate qualche riga più sù.

Sarà interessante constatare se, un giorno, potremo scoprire qualche indiscrezione su questi eventuali bonus che, come noto, possono garantire soddisfazioni economiche non indifferenti visto che per Avengers: Endgame, anche chi ha interpretato “personaggi minori” come ad esempio Bradley Cooper, la voce di Rocket Racoon nella pellicola, sì è intascato l’1% degli utili, ovvero ben 7 milioni di dollari.

Su Joker, il film con Joaquin Pheonix, leggi anche

La sinossi ufficiale:

“Joker” del regista Todd Phillips è incentrato sulla figura dell’iconico cattivo, ed è un film autonomo originale, diverso da qualsiasi altro film apparso sul grande schermo fino ad ora. L’esplorazione di Phillips su Arthur Fleck, interpretato in modo indimenticabile da Joaquin Phoenix, è quella di un uomo che lotta per trovare la sua strada in una società fratturata come Gotham. Durante il giorno lavora come pagliaccio, di notte si sforza di essere un comico di cabaret… ma scopre che lo zimbello sembra essere proprio lui. Intrappolato in un’esistenza ciclica sempre in bilico tra apatia e crudeltà, Arthur prenderà una decisione sbagliata che provocherà una reazione a catena di eventi, utili alla cruda analisi di questo personaggio.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione