In una nuova intervista per Men’s Health, Henry Cavill ha finalmente rotto il silenzio su Superman, un ruolo che fino a qualche tempo fa sembrava fosse divenuto un ricordo lontano.

Per mettere fine alle voci di corridoio l’attore ha così chiarito: “Il mantello è nell’armadio. È ancora mio“, e ha poi aggiunto:

Non me ne starò seduto in silenzio al buio con queste voci in giro. Non ho rinunciato al ruolo. C’è ancora tanto che voglio dare a Superman, molto altro da raccontare. Un mucchio di veri, sinceri omaggi all’onestà del personaggio in cui immergermi. Superman merita giustizia, perciò lo status è: vedrete.

L’attore ha anche parlato degli altri film dell’Universo DC. L’Uomo d’Acciaio? “Un’ottima partenza. Se tornassi indietro non credo che cambierei nulla“. Batman V Superman? “Più che altro un film di Batman. Quell’atmosfera così cupa è perfettamente calzante per Batman“. Justice League? “Non ha funzionato“.

In tale occasione ha confermato che stava per fare una comparsa in Shazam!(proprio dell’ultima scena) prima di dover rinunciare per altri impegni.

 

 

In attesa di scoprire se la Warner Bros. procederà con un altro film dedicato all’uomo d’acciaio, ricordiamo che Cavill ha accettato di far parte di una nuova serie Netflix, The Witcher, già confermata per una seconda stagione.

L’ultima volta che abbiamo visto l’attore nei panni di Superman, ricordiamo, è stato Justice League, il film di Zack Snyder passato nelle mani di Joss Whedon nel corso della post-produzione.

Che ne pensate delle parole di Henry Cavill su Superman? Ditecelo nei commenti!