In una recente intervista per l’Express, Daniel Craig ha confermato di aver detto addio a James Bond: No Time to Die sarà allora l’ultimo film per l’attore nei panni dell’agente 007.

Sì, [è finita per me]” ha dichiarato al giornale. “In futuro toccherà a qualcun altro“. Dopo la fine delle riprese di 007 – Spectre, Craig aveva annunciato di non voler più interpretare l’agente segreto, prima di tornare sui propri passi nel corso della promozione della pellicola di Sam Mendes.

Adesso, tuttavia, la decisione sembra definitiva.

L’attore ha poi commentato la possibilità di fare il passaggio in cabina di regia:

Per l’amor del cielo, no! Voglio tornare a casa, mangiare e andare a dormire. Se sei un regista di sera sei ancora con produttori, sceneggiatori e al telefono con chissà chi. Poi dopo due ore di sonno devi tornare sul set. No, grazie.

 

 

007 – No Time to Die sarà distribuito dalla MGM con Annapurna negli USA e dalla Universal nel resto del mondo a partire dall’8 aprile 2020.

Tra i luoghi scelti per le riprese la Giamaica, la Norvegia, l’Italia e Londra.

Questa la sinossi ufficiale:

Bond ha abbandonato gli impegni in prima linea e si gode una tranquilla vita in Giamaica. La sua pace ha vita breve dopo che il vecchio amico Felix Leiter della CIA si palesa con una richiesta d’aiuto. La missione ha l’obiettivo di recuperare uno scienziato rapito e si rivela molto più complessa di quanto atteso: Bond sarà messo alla prova da un misterioso nemico dotato di una nuova arma tecnologica.

Scritto da Neal Purvis e Robert Wade, Scott Z. Burns e Phoebe Waller-Bridge, oltre che da Cary Fukunaga che è anche regista, il film vede nel cast Daniel Craig, Lea Seydoux, Naomie Harris, Ben Whishaw, Rory Kinnear e Ralph Fiennes. Tra i nuovi ingressi del nuovo 007 troviamo Lashana Lynch, David Dencik, Ana De Armas, Billy Magnussen, Dali Benssalah e Rami Malek.