Questa estate la saga di Ghostbusters tornerà al cinema con un nuovo film diretto da Jason Reitman, figlio del creatore del franchise Ivan, che si porrà come vero e proprio sequel dei primi due film ignorando i fatti del noto, e discusso, reboot al femminile diretto da Paul Feig datato 2016.

A margine di un panel ai TCA è stato lo stesso Feig a dire che amerebbe un ritorno delle sue Acchiappafantasmi magari in un episodio crossover.

Lo spero tanto. L’aspetto interessante, nei fumetti, è che ci sono già stati un sacco di crossover dove ci sono questi strappi interdimensionali e il nostro team si unisce a quello dei Ghostbusters originali. Proprio per questo, per il fatto che sia già stato creato e reso canonico nei fumetti, potrebbe accadere qualsiasi cosa, chi lo sa. Mi piacerebbe molto vedere un ritorno della nostra squadra perché ci siamo divertiti tantissimo a realizzare quel film a prescindere da qualsiasi controversia possa aver originato.

Ghostbusters: Legacy, lo ricordiamo, sarà un sequel diretto di Ghostbusters 2 (1989), mentre non sarà collegata alla pellicola al femminile uscita nel 2016 per la regia di Paul Feig, e arriverà nelle sale di tutto il mondo nel 2020. Jason Reitman, regista di Juno, Tra le Nuvole, Thank You For Smoking, Young Adult, Tully e The Front Runner, è figlio di Ivan Reitman, regista dei due film originali della saga.

Il film è in sviluppo già da diversi mesi presso la Ghost Corps, casa di produzione presente negli studi Sony a Culver City. A scrivere il progetto insieme a Reitman anche Gil Kenan.

La Sony ha fissato l’uscita della pellicola per l’estate del 2020.

Cosa ne pensate delle dichiarazioni di Paul Feig espresse ai TCA? Vi piacerebbe vedere un crossover cinematografico con i vari team di Acchiappafantasmi? Potete dire la vostra nello spazio dei commenti in calce all’articolo!