Finn Wolfhard ha parlato con l’Hollywood Reporter dei suoi prossimi progetti (da The Turning e Strangers Things 4) e dell’umorismo di Ghostbusters: Afterlife (da noi intitolato Ghostbusters: Legacy).

L’attore ha parlato del suo personaggio e della commedia presente nel film:

Il mio è proprio un personaggio stupido (ride). Non è davvero stupido, ma è un adolescente un po’ ottuso e del tutto ingenuo. Non afferra mai niente ed è ossessionato dalle auto e dalle ragazze. È stato uno spasso interpretarlo.

Il trailer mostra solo una parte del film, ma è un film di Ghostbusters e pertanto è un film davvero divertente. Ogni singola scena ha della commedia, non vedo l’ora che la gente scopra di più dell’umorismo presente nel film.

Sul rapporto con Paul Rudd:

Ho sempre adorato con tutto me stesso Paul Rudd e lo amo ancora. Andavo pazzo per Wet Hot American Summer, perciò ho dovuto tempestarlo di domande a riguardo. È stato gentilissimo, abbiamo parlato tantissimo di commedia. Ci siamo raccontati molte storie e abbiamo legato moltissimo sul set.

Diretto da Jason Reitman, Ghostbusters: Legacy sarà nelle sale il 10 luglio 2020 prodotto da Sony Pictures e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia.

Questa la sinossi:

Arrivati in una piccola città, una madre single e i suoi due figli iniziano a scoprire la loro connessione con gli Acchiappafantasmi originali e la segreta eredità lasciata dal nonno. Ghostbusters: Legacy è scritto da Jason Reitman & Gil Kenan.

Il film è prodotto dalla Ghost Corps, casa di produzione presente negli studi Sony a Culver City. A scrivere il progetto insieme a Reitman anche Gil Kenan.

A più di trent’anni dall’uscita nelle sale dell’iconico Ghostbusters, il cast originale, composto da Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson, Sigourney Weaver e Annie Potts, sarà di nuovo insieme per ridar vita a una delle saghe cinematografiche più amate della storia.

Tra i protagonisti anche Mckenna Grace, Finn Wolfhard, Carrie Coon, Paul Rudd.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!