Pubblicità

Avatar 2: Stephen Lang sul suo ritorno nel franchise nei panni del Colonnello Miles Quaritch

Tra i volti conosciuti che compariranno in Avatar 2 (e anche negli altri sequel), c’è anche Stephen Lang, richiamato per rivestire nuovamente i panni del Colonnello Miles Quaritch (personaggio, ricordiamo, apparentemente deceduto). Di recente l’attore parlando con The National ha dichiarato:

È soddisfacente sapere che il personaggio è stato apprezzato abbastanza da lasciare un segno, tanto da far dire [a James Cameron] “non abbiamo ancora finito con lui”. Questo inizialmente è stato meraviglioso per me. Il mio compito è quello di sostenere il ruolo che sto interpretando, quindi è molto soddisfacente avere del tempo in più per approfondire Quaritch, scoprire cosa lo fa muovere, parlare di lui e, si spera, sfidare le aspettative che gli spettatori hanno verso di lui per crearne di nuove. Ora sto lavorando con una tela molto più ampia di quanto non fosse nel primo Avatar, mi tiene in contatto con James Cameron per esplorare altre città e poter esaminare il personaggio del dettaglio. Questo per me è tremendamente stimolante e soddisfacente.

Avatar 2: i primi concept sono stati accolti con una certa dose di freddezza e ironia

Avatar 2 uscirà il 17 dicembre 2021 e avrà tre seguiti per un totale di cinque film.

Ricordiamo che nel cast torneranno Sam Worthington, Zoe Saldana, Joel David Moore, Giovanni Ribisi, Stephen Lang e Sigourney Weaver. A loro si aggiungono Kate Winslet, Cliff Curtis e Oona Chaplin, CCH Pounder, Britain Dalton, Duane Evans Jr., Filip Geljo, Jamie Flatters, Bailey Bass, Trinity Bliss, e Jack Champion.

Scritti da Cameron insieme a Rick Jaffa, Amanda Silver, Josh Friedman e Shane Salerno, i sequel sono prodotti da Cameron e Jon Landau con la loro Lightstorm Entertainment e dai 20th Century Studios.

Le riprese dei primi due sequel di Avatar sono partite il 25 settembre 2017 negli studi di Manhattan Beach in California, per poi spostarsi in Nuova Zelanda, agli Stone Street Studios di Wellington e successivamente ai Kumeu Studios di Auckland.

Il bugdget complessivo per i quattro progetti dovrebbe superare il miliardo di dollari, con una media di 250 milioni di dollari circa a film.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Video Correlati

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Pubblicità