Da alcune settimane, nel pieno della pandemia da Coronavirus, J.K. Rowling è tornata su twitter dispensando saggi consigli, lanciando iniziative a tema Harry Potter e mostrandosi vicina a tutti coloro che stanno subendo in prima persona l’emergenza Covid-19, ma anche condividendo contenuti più leggeri, come il suo ultimo sogno.

Si tratta di un momento in cui la scrittrice appare particolarmente “aperta” dopo una chiusura avvenuta dall’uscita di Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald, in poi, perciò non sorprende che abbia deciso di coinvolgere i suoi 14,6 milioni di fan descrivendo nel dettaglio il suo ultimo incubo:

Stanotte ho fatto l’incubo più elaborato della mia vita: un serial killer munito di martello, una ricercatrice all’opera su su un vaccino per il Coronavirus e tante sotto-trame, tra cui il salvataggio di una scimmia dal davanzale di una finestra. In una pausa tra uccisioni cruente, portavo Emma Watson a pranzo.

 

 

Ha poi aggiunto altri dettagli in risposta ad alcuni commenti:

 

 

Emma voleva andare in una tavola calda, ma sembrava più un grande magazzino. Dopo sono tornata nel laboratorio dove si trovava il serial killer e Emma era scomparsa. Forse era delusa perché non l’avevo portata in una vera tavola calda. So però che ero da sola quando ho salvato la scimmia.

Che ne pensate di questo bizzarro sogno raccontato dalla Rowling? Ditecelo nei commenti!