Vi abbiamo già parlato delle critiche di Sam Witwer, il doppiatore di Darth Maul  in Star Wars: The Clone Wars (e non solo), rivolte nei confronti di Star Wars: Gli ultimi Jedi.

L’attore ha partecipato a una live su Twitch (via CBR.com) per uno stream di Star Wars Battlefront II durante il quale ha espresso la sua opinione sulla discussa pellicola di Star Wars scritta e diretta da Rian Johnson accusando il regista di “non aver fatto i compiti“:

Non puoi reinventare Star Wars senza, per prima cosa, conoscere Star Wars. E per me non ha posto le basi di un ragionamento sensato circa il perché Luke non abbia aiutato sua sorella. Ragazzi, ovviamente si tratta solo della mia opinione, ci sono davvero tante cose che mi sono piaciute, a livello cinematografico, in Gli ultimi Jedi. Solo che non vanno bene per Star Wars. Non penso abbia studiato a dovere le tematiche, i personaggi. Se lo prendessi come film a sé stante, se non sapessi chi siano gli Jedi, chi sia Luke e quello che rappresenta, ci sono dei momenti appassionanti. E se a voi appassiona è fantastico.

Dopo che le dichiarazioni hanno fatto notizia, l’attore ha voluto chiarire il suo punto di vista:

 

Un po’ di contesto: Ho espresso un’opinione su quel film, ma poi mi sono aperto all’idea che se vuoi che Star Wars continui a vivere, devi passare il testimone ad altri, come Rian Johnson.

Ha poi twittato un estratto dalla diretta in cui ammette che nel film “ci sono tante cose da apprezzare” e che “si tratta solo della mia opinione“.

 

 

Quanto a L’ascesa di Skywalker, ha poi ammesso:

È, ehm…guardate, se vi piace, fantastico. Per me non è altrettanto significativo perché non riesco a riconciliare quella storia con la mitologia di George [Lucas]. Ma è soltanto la mia opinione, va bene?

Per me Star Wars ruota attorno alla morale “butta giù l’arma, non ferire la tua famiglia, ama o temi”. Credo sia superiore a uno Star Wars in cui vinci fondendo la testa al cattivo. La penso così…non credo si possa superare il finale del Ritorno dello Jedi.

Vi ricordiamo inoltre che da qualche giorno è disponibile Star Wars: L’ascesa di Skywalker su Disney +.

Nel cast tornano Mark Hamill (Luke Skywalker), Anthony Daniels (C-3PO), Billy Dee Williams, Carrie Fisher (grazie a materiale d’archivio) e ovviamente i nuovi protagonisti Daisy Ridley, Adam Driver, John Boyega, Oscar Isaac, Domhnall Gleeson, Kelly Marie Tran, Joonas Suotamo, Billie Lourd (figlia di Carrie Fisher), Lupita Nyong’o. Nuovi membri del cast sono Naomi Ackie, Keri Russell e Richard E. Grant.

Scritto da Abrams con Chris Terrio, il film è prodotto da Kathleen Kennedy, Abrams e Michelle Rejwan.

Nella troupe John Williams (colonna sonora), Dan Mindel (fotografia), Rick Carter Kevin Jenkins (scenografi), Michael Kaplan (costumi), Neal Scanlan (creature e droidi), Maryann Brandon e Stefan Grube (montaggio), Roger Guyett (effetti visivi), Tommy Gormley (primo assistente regista) e Victoria Mahoney (regista di seconda unità).