Il destino di Alien è alquanto incerto.

È alquanto probabile che, nonostante il passaggio della 20Th Century Fox nelle mani della Disney, il franchise, in una maniera o nell’altra, continuerà perché si tratta di una delle proprietà storiche della fu major. Certo, difficilmente si tratterà di roba che finirà poi proposta su Disney+, d’altronde gli stessi film del catalogo della saga sono offerti da altre piattaforme per via dei contenuti e delle scene decisamente poco family friendly.

Tempo fa, lo stesso Ridley Scott aveva rivelato di aver discusso la questione con la Disney tanto che noi di BadTaste, al junket di X-Men: Dark Phoenix, abbiamo chiesto a Michael Fassbender cosa ne pensasse di un possibile ritorno nel sequel di Alien: Covenant.

Ecco la sua risposta:

 

 

Qualche giorno fa, grazie a un articolo pubblicato dalla versione online di Empire, abbiamo appreso un’interessante curiosità: Walter Hill, il leggendario regista de I Guerrieri della Notte e 48 Ore che del primo Alien è stato il produttore, ha scritto un trattamento di 50 pagine per un quinto film dedicato però alla Ellen Ripley di Sigourney Weaver, collegato, dunque, al filone storico della IP e non a quello che Ridley Scott ha inaugurato con Prometheus.

È stata la stessa attrice a dire che, sostanzialmente, la prospettiva di vederlo diventare un film a tutti gli effetti è alquanto complicata, fondamentalmente perché il papà della saga ha deciso di percorrere una strada differente, quella che è andata a spiegare l’origine degli Xenomorfi.

Sia come sia, è stata la stessa Brandywine Productions, la società del citato Walter Hill che si è occupata della produzione di tutti gli Alien, compresi i crossover con Predator, a postare uno scatto del trattamento citato.

Potete vederlo qua sotto:

 

Alien 5

 

Cosa ne pensate? Vi andrebbe di vedere un Alien 5 con il ritorno di Sigourney Weaver nei panni di Ellen Ripley? Ditecelo nei commenti!