A dicembre abbiamo appreso che la Universal Pictures, la Blumhouse Productions e la Weed Road Productions avevano ingaggiato Keith Thomas (The Vigil) per dirigere un reboot di Fenomeni Paranormali Incontrollabili, film del 1984 tratto a sua volta dal romanzo di Stephen King intitolato “L’incendiaria”.

Di questo film si è parlato per la prima volta ben dieci anni fa, ma, in tutto questo tempo, non è mai riuscito a diventare realtà.

È stato proprio durante gli impegni stampa per The Vigil che il regista ha potuto parlare di Fenomeni Paranormali Incontrollabili:

È un nuovo adattamento del libro. È stato emozionante quando il produttore Jason Blum me lo ha proposto anche perché si tratta di uno dei miei romanzi preferiti di Stephen King e amo molto il film degli anni ottanta, ma ho pensato che si potesse fare qualcosa di nuovo. La sceneggiatura è di Scott Teems che ha scritto anche Halloween Kills e si tratta di uno script davvero straordinario. Ha tutto quello che puoi desiderare. Teste che prendono fuoco e si sciolgono, un padre e una figlia in fuga che cercano di sopravvivere mentre si trovano alle prese con questa esperienza decisamente molto tesa. Speriamo di cominciare a girare quest’anno, sarà divertentissimo.

La storia originale scritta da King segue una ragazza che sviluppa abilità pirocinetiche e viene rapita da un’agenzia governativa segreta che vuole sfruttare il suo potente come arma.

La Weed Road Productions di Akiva Goldsman produrrà il lungometraggio. Martha De Laurentiis, già produttrice del primo adattamento del 1984, figurerà come produttrice esecutiva.

Il progetto in passato è passato dalle mani di ben due registi, ovvero Akiva Goldsman e Fatih Akin.

Qua sotto potete leggere la sinossi dell’opera letteraria di King:

Charlie: una bimba terrorizzata e terrorizzante dotata di energie psichiche straordinarie. La “Bottega”: un’agenzia governativa decisa a sfruttare tali facoltà per i suoi folli scopi. Si scatena così una ricerca senza quartiere per braccare la piccola che tuttavia riserverà qualche sorpresa ai suoi persecutori.

Cosa ne pensate del progetto? Ditecelo nei commenti!