Carrie Coon (Gone Girl – l’amore bugiardo, Avengers: Infinity War) ha parlato del nuovo Ghostbusters insieme a Collider spiegando alla testata di aver provato una certa titubanza quando si è trattato di dover accettare la parte che le era stata offerta nella pellicola diretta da Jason Reitman.

Ecco cosa ha detto l’attrice:

L’essere incastonata in una sorta di archetipo narrativo era sicuramente una delle mie più grandi preoccupazioni quando mi hanno contattato per la prima volta. Penso a Dee Wallace in E.T. una splendida attrice che è diventata un po’ l’archetipo per le mamme nei blockbuster. Ci ho pensato, ma Jason è decisamente più sveglio di così. Jason appartiene a un’altra generazione e ha scritto cose divertenti per tutto il cast ed è per questo che ho accettato la parte. Sai, il mio personaggio ha una personalità, senso dell’umorismo e sarà anche impegnata con l’azione, cosa che ho trovato davvero divertente. In pratica è come se fossi una Ghostbusters una roba fantastica considerato che sono cresciuta con questo film.

Questa la sinossi:

Arrivati in una piccola città, una madre single e i suoi due figli iniziano a scoprire la loro connessione con gli Acchiappafantasmi originali e la segreta eredità lasciata dal nonno. Ghostbusters: Legacy è scritto da Jason Reitman & Gil Kenan.

Il film è prodotto dalla Ghost Corps, casa di produzione presente negli studi Sony a Culver City. A scrivere il progetto insieme a Reitman anche Gil Kenan.

A più di trent’anni dall’uscita nelle sale dell’iconico Ghostbusters, il cast originale, composto da Bill Murray, Dan Aykroyd, Ernie Hudson, Sigourney Weaver e Annie Potts, sarà di nuovo insieme per ridar vita a una delle saghe cinematografiche più amate della storia.

Tra i protagonisti anche Mckenna Grace, Finn Wolfhard, Carrie Coon, Paul Rudd.

Cosa ne pensate di quanto detto da Carrie Coon sul nuovo Ghostbusters? Ditecelo nei commenti!