Proprio ieri vi abbiamo comunicato che l’MPAA (Motion Picture Association of America) aveva deciso che  Godzilla vs Kong avrebbe ufficialmente ottenuto un PG-13 (un visto censura che sconsiglia la visione del film ai minori di 13 anni non accompagnati da un adulto).

Oggi il regista del film – Adam Wingard – ha riportato la notizia sul suo account Instagram, commentando la dicitura “intense sequenze di violenza/distruzione di creature” con un’affermazione abbastanza eloquente:

Questo è un eufemismo 😉

 

Insomma, Adam Wingard lascia poco spazio all’immaginazione, o molto, a seconda dei casi: non c’è dubbio che con Godzilla vs. Kong porterà sullo schermo una lotta tra i due colossi che non dimenticheremo facilmente!

 

View this post on Instagram

That’s an understatement 😉

A post shared by Adam Wingard (@adamwingard) on

 

In origine programmato per maggio 2020, poi anticipato a marzo 2020, Godzilla vs. Kong sarà probabilmente rimandato al mese di maggio 2021.

Godzilla vs Kong vedrà due delle più grandi icone nella storia del cinema, uno contro l’altro – il terrificante Godzilla e il possente Kong – mentre il genere umano assisterà in bilico.

Il film è diretto da Adam Wingard (“The Guest”, “You’re Next”) e nel film sono protagonisti Alexander Skarsgård, Millie Bobby Brown, Rebecca Hall, Brian Tyree Henry, Shun Oguri, Eiza González Jessica Henwick,  Julian Dennison, con Kyle Chandler e Demián Bichir.

Questa la sinossi:

In un tempo in cui i mostri vivevano sulla Terra, il genere umano combatte per il suo futuro, mettendo Godzilla e Kong in rotta di collisione, un incontro che vedrà due delle più potenti forze della natura scontrarsi in una delle battaglie più spettacolari di sempre.  Quando Monarch si imbarca in una missione pericolosa verso terre inesplorate, porta alla luce le tracce delle origini dei Titani, ed è allora che una cospirazione umana minaccia di distruggere per sempre tutte le creature, quelle buone e quelle malvage, dalla faccia della Terra.

Wingard dirige da una sceneggiatura di Terry Rossio (“Pirati dei Caraibi”). Il film è prodotto da Mary Parent, Alex Garcia, Eric McLeod e Brian Rogers, con Kenji Okuhira, Yoshimitsu Banno, Jon Jashni e Thomas Tull come produttori esecutivi.  Jay Ashenfelter, Jen Conroy e Tamara Kent sono i coproduttori.

Le riprese si sono svolte alle Hawaii e in Australia. Il film sarà distribuito in 3D, 2D e in selezionati cinema IMAX dalla Warner Bros. Pictures, tranne in Giappone, dove sarà distribuito dalla Toho Co., Ltd.

Cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti!

Fonte: Instagram