Ospite di una nuova puntata di Pizza Film School dei fratelli Russo, Mark Hamill è tornato a parlare di una sequenza tagliata di Star Wars: Episodio IV che, a dispetto delle diverse edizioni speciali, non è mai stata reintegrata nel film.

Si tratta di un’introduzione alternativa del personaggio di Luke Skywalker che si sarebbe imbattuto nel suo amico Biggs Darklighter alla stazione di Tosche.

L’attore ha parlato della sequenza con un certo rammarico, pur riconoscendo i motivi dietro la decisione di tagliarla:

È tutto nel romanzo del film, capisco perfettamente perché sia stata tagliata, perché volevano che Luke entrasse nella storia in modo organico, ovvero quando i droidi vengono venduti all’asta dei Jawa, mentre questa era una distrazione che ti portava a pensare: “E questo chi è?”.

La sequenza in questione, secondo l’attore, sarebbe stata utile per il personaggio:

La prima è che viene messo in ridicolo dai suoi amici. Non è particolarmente fico o popolare. Koo Stark che l’unica altra donna nel film…mi chiama “vermetto”. Perciò non sono popolare. Poi mi imbatto Biggs Darklighter, interpretato da Garrick Hagon, e dico: “Wow!”. Si capisce subito che siamo vecchi amici. È vestito in tenuta imperiale e io rispondo: “Wow! È fantastica! Non vedo l’ora di lasciare questa discarica e venire con te”. Poi [Biggs] mi prende da parte fuori e dice: “Luke, devo dirtelo, non appena avrò occasione, entrerò nei Ribelli”.

 

 

Ricordiamo che i fratelli Russo hanno annunciato la nuova iniziativa lo scorso maggio con l’obiettivo di parlare di cinema e dispensare consigli a cadenza regolare.

L’ultimo film di cui si è parlato, come potete vedere su IGTV o anche qui di seguito su Youtube è stato proprio Star Wars: L’impero colpisce ancora, con la partecipazione speciale di Mark Hamill, il volto di Luke Skywalker.

Ecco la prima e la seconda parte:

 

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!