Alla 77esima edizione dei Golden Globe il vincitore del premio per il miglior film straniero è stato Parasite di Bong Joon-ho, nel ritirare il riconoscimento, il regista e sceneggiatore sudcoreano ha ringraziato l’Hollywood Foreign Press con l’aiuto dell’interprete aggiungendo un prezioso consiglio rivolto al pubblico:

Una volta superata la barriera alta pochi centimetri dei sottotitoli, scoprirete così tanti altri incredibili film. Anche solo l’essere nominato assieme a questi grandi registi internazionali è stato, per me, un grandissimo onore. Quello che credo è che tutti noi utilizziamo un solo linguaggio: il cinema.

Noi italiani siamo storicamente abituati al doppiaggio, ma sempre più appassionati apprezzano vedere film e serie tv con i sottotitoli. Il pubblico americano, tra tutti i paesi anglofoni, è il meno abituato a vedere pellicole internazionali con i sottotitoli, e per questo i riconoscimenti ai film stranieri sono molto importanti. Parasite è diventato il maggiore incasso internazionale del 2019 negli USA con oltre 20 milioni di dollari.

Nel backstage della cerimonia, Bong Joon-ho entrato nel dettaglio del successo del suo film:

Parasite è uscito a ottobre negli USA e ha avuto un grande successo al botteghino. La cosa mi ha sorpreso, ma mi sono reso conto che era inevitabile. Questo film parla di ricchi e poveri, e del capitalismo. Gli Stati Uniti sono il cuore del capitalismo. Mi sembra che ci sia stata una risposta naturale al mio film. […] Ma anche se Parasite ha un messaggio molto politico e sociale, racconta anche una storia familiare e universale grazie alla bravura di questi attori.

Ecco il breve discorso di ringraziamento del regista:

Avete visto Parasite? Ditecelo nei commenti o sul forum!

Fonte: Variety