Matrix e la rilettura trans del film, il commento di Keanu Reeves: “Penso sia una cosa fantastica”

Matrix
Era l’inizio di agosto quando Lilly Wachowski (che negli ultimi mesi è tornata ad avere un ruolo molto più pubblico dopo sei anni lontano dalle scene) ha discusso, in un video, di Matrix e della possibile rilettura trans del cult che, nel 1999, ha dato il via a una fortunata trilogia. Trilogia che vedrà l’arrivo di un quarto capitolo le cui riprese sono recentemente ripartite dopo lo stop a causa dell’emergenza sanitaria del nuovo Coronavirus.

In un’intervista concessa a Yahoo in occasione dell’uscita di Bill & Ted Face the Music, Keanu Reeves, l’interprete di Neo in Matrix, è stato interpellato in merito.

Ecco la dichiarazione della star:

Non ho mai parlato con Lilly di questa cosa, non me l’ha mai comunicato. Penso che i film di Matrix siano molto profondi e che, parlando in merito alle allegorie, possano parlare in maniera differente alle varie persone. Per quanto riguarda le parole condivise da Lilly con tutti noi, penso sia una cosa fantastica.

Nel video, che potete trovare qua, la filmmaker spiegava:

Il tema principale di Matrix È il desiderio di trasformazione. Ma ovviamente viene raccontato dal punto di vista di due autrici che non avevano ancora fatto coming out. Il personaggio di Switch, per esempio, doveva essere quello di un uomo nel mondo reale e di una donna in Matrix. Era esattamente la nostra posizione nella realtà, all’epoca! Non so quanto la mia transessualità fosse sullo sfondo, nel mio pensiero, mentre stavamo scrivendo Matrix, ma questa storia è nata esattamente da questo fuoco, da questo desiderio di cui sto parlando.

Ricordiamo che le riprese del quarto Matrix erano iniziate a San Francisco nelle prime settimane dell’anno: dopo aver girato una corposa porzione del film in esterni in California, la produzione si è spostata agli Studi Babelsberg di Berlino, ma ha dovuto interrompere la lavorazione il 16 marzo a causa del lockdown.

Anche la data di uscita è stata rinviata: Matrix 4 non uscirà più il 21 maggio 2021 ma il 1 aprile 2022, un anno dopo insomma.

Matrix 4 è stato scritto da Lana Wachowski insieme ad Aleksander Hemon e David Mitchell (autore di Cloud Atlas) ed è da lei diretto. John Toll si occupa della fotografia. Nel cast torneranno Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss, insieme a Lambert Wilson e Jada Pinkett Smith. Verranno affiancati dalle nuove leve Yahya Abdul-Mateen II, Neil Patrick Harris, Priyanka Chopra e Jonathan Groff.

Il primo film ha compiuto 20 anni nel 2019. La trilogia ha incassato complessivamente 1.6 miliardi di dollari al box-office mondiale, di cui 592 milioni solo negli USA (ritoccati con l’inflazione sarebbero più di 900 milioni di dollari attuali). A produrre la pellicola per la Warner Bros. ancora una volta la Village Roadshow.

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.