Daniel Craig ha parlato con Empire di No Time to Die, ultimo film di James Bond arrivato nelle scorse settimane nelle nostre sale.

L’attore ha parlato nello specifico dell’umorismo e delle “one-liner”:

Non ci sono restrizioni, ma parliamo comunque di James Bond. Molte persone parlano dell’umorismo nei film, ma c’era molto più umorismo e c’erano molte più gag in quelli di Roger [Moore]. Ho sempre detto che avrei adorato fare delle gag, ma per come abbiamo impostato i nostri film sarebbero state fuori luogo, così come le one-liner. Ho sempre detto che se avessimo provato a fare cose simili, la gente avrebbe pensato: “Vi prego, no”.

Questa la sinossi ufficiale di No Time to Die, dal 30 settembre nei cinema italiani:

Bond ha abbandonato gli impegni in prima linea e si gode una tranquilla vita in Giamaica. La sua pace ha vita breve dopo che il vecchio amico Felix Leiter della CIA si palesa con una richiesta d’aiuto. La missione ha l’obiettivo di recuperare uno scienziato rapito e si rivela molto più complessa di quanto atteso: Bond sarà messo alla prova da un misterioso nemico dotato di una nuova arma tecnologica.

Scritto da Neal Purvis e Robert Wade, Scott Z. Burns e Phoebe Waller-Bridge, oltre che da Cary Fukunaga che è anche regista, il film vede nel cast Daniel Craig, Lea Seydoux, Naomie Harris, Ben Whishaw, Rory Kinnear e Ralph Fiennes. Tra i nuovi ingressi del nuovo 007 troviamo Lashana Lynch, David Dencik, Ana De Armas, Billy Magnussen, Dali Benssalah e Rami Malek.

Cosa ne pensate di No Time to Die? Avete visto il James Bond di Cary Fukunaga, l’ultimo interpretato da Daniel Craig? Diteci la vostra, come al solito, nei commenti qua sotto all’articolo!