Nel 2012 Rosamund Pike è apparsa al fianco di Sam Worthington nel kolossal fantastico La furia dei Titani. Tuttavia pare che l’attrice in quel periodo fosse in lizza anche per un ruolo nel cinecomic DC L’Uomo d’Acciaio.

Intervistata da Collider la Pike ha spiegato perché ha deciso di accettare la parte nel fantasy di Jonathan Liebesman:

Penso fossi molto interessata al modo in cui il regista si stava approcciando a La furia dei Titani. Era un ragazzo sudafricano di nome Jonathan Liebesman, e aveva questo taglio documentaristico nei confronti di questo grande mondo, e ho pensato che mi avrebbe insegnato delle cose. Sai, a volte scegli i ruoli in base a ciò che pensi apprenderai da loro, e ho pensato di poterlo fare, e infatti ho appreso qualcosa, indipendentemente dal fatto che qualcuno lo sapesse o no. Mi ha insegnato moltissimo sull’action in realtà.

Qua sotto trovate la sinossi del kolossal fantasy:

Dieci anni dopo aver sconfitto il mostro Kraken, Perseo – il semidio figlio di Zeus – sta tentando di vivere la vita di un normale pescatore insieme al figlio di dieci anni, Elio. Nel frattempo, indeboliti dalla mancanza di devozione degli uomini, gli dei stanno perdendo non solo la loro immortalità, ma anche il controllo dei Titani che avevano imprigionato e del loro feroce capo, Crono, che tanto tempo prima era stato spodestato dai figli di Zeus, Ade e Poseidone e condannato a marcire negli oscuri abissi del Tartaro. Perseo non può ignorare la richiesta d’aiuto del padre quando Ade, insieme all’altro figlio di Zeus, Ares, tradisce la vecchia alleanza e si accorda con Crono per catturare Zeus. Il potere dei Titani aumenta sempre di più, mentre quello di Zeus diminuisce, e sulla terra si scatena l’inferno. Insieme alla regina guerriera Andromeda, ad Argenor il semidio figlio di Poseidone, e al dio caduto Efesto, Perseo affronterà coraggiosamente un viaggio nel Tartaro per salvare Zeus, sconfiggere i Titani e salvare il genere umano.

Cosa ne pensate? Diteci come sempre la vostra nei commenti qua sotto!