ATTENZIONE! Contiene grossi spoiler sulla trama e sui personaggi di Solo: A Star Wars Story

In una delle sue ultime interviste, Ron Howard ha avuto modo di rivelare che l’apparizione di Darth Maul alla fine di Solo: A Star Wars Story non è sempre stata un elemento presente nello script di Lawrence e Jon Kasdan.

Come svelato dal regista, il celebre villain apparso in Star Wars: Episodio I – La Minaccia Fantasma era inizialmente identificato con una dicitura generica, nell’attesa che il team creativo prendesse una decisione circa la possibilità di associarlo o meno con un personaggio già noto al pubblico.

Come raccontato da Howard:

Direi che c’era parecchia incertezza su quale dovesse essere l’identità di quel personaggio. Inizialmente, era identificato in maniera generica, con la dicitura “Boss”. Quando sono stato ingaggiato, ero certo che [alla Lucasfilm] avessero chiaro chi fosse. In effetti, pensavo che stessero semplicemente cercando di tenere tutto segreto. Non era così. Maul, comunque, era tra i candidati in prima linea. Io mi sono speso molto affinché scegliessero lui. Ho sempre trovato quel personaggio molto efficace. Senza rivelare nulla, avevo accennato a mio figlio Reed – che ha 31 anni, non si occupa di cinema e adora Star Wars – l’ipotesi del tutto eventuale di un fantomatico ritorno di Maul. Ha immediatamente esclamato che sarebbe stato qualcosa di molto interessante. Mi sono reso conto che [il ritorno di Maul] sarebbe stato un’idea indubbiamente interessante per la sua generazione. Facendo un po’ di ricerca, ho visto che il personaggio aveva funzionato anche altrove. Quindi, mi è sembrata una buona scelta. I Kasdan sono stati d’accordo. La scena con Maul, inoltre, l’abbiamo girata due volte. L’avevamo già filmata, ma poi abbiamo pensato di rigirarla per calcare più la mano sull’identità del personaggio.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Ecco la sinossi ufficiale:

Salite a bordo del Millennium Falcon e mettetevi in viaggio verso una galassia lontana lontana in Solo: A Star Wars Story, una nuova avventura con la più celebre delle canaglie spaziali. In mezzo a rocambolesche fughe nei meandri di un oscuro e pericoloso mondo criminale, Han Solo incontra il suo fedele co-pilota Chewbacca e il giocatore d’azzardo Lando Calrissian, in un viaggio che segnerà il destino di alcuni degli eroi più improbabili della saga di Star Wars.

La pellicola è incentrata su un giovane Han ed è ambientata molto prima degli eventi di Una Nuova Speranza.

Solo: A Star Wars story vanta nel cast Alden Ehrenreich nei panni dell’erede di Harrison Ford, Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover nelle vesti di Lando Calrissian, Thandie Newton, Phoebe Waller-Bridge e Joonas Suotamo nel ruolo di Chewbacca.

Il film è uscito il 25 maggio 2018 negli USA e il 23 maggio in Italia.

Fonte: CBM