New Warriors #1, copertina di R.B. Silva

Non è passato molto dacché vi abbiamo riportato le dichiarazioni di Daniel Kibblesmith sul ritorno dei New Warriors sulle scene che contano. Il gruppo di eroi non più così giovani sarà coinvolto dalle trame di Outlawed, la storia che vede le autorità dell’Universo Marvel mettere alla berlina gli adolescenti in costume.

Al nucleo di personaggi classici, si aggiungeranno cinque nuovi membri, creati da Kibblesmith e dal nostro Luciano Vecchio. Il sito ufficiale della Casa delle Idee ha chiesto allo sceneggiatore di illustrarli al pubblico.

Screentime è un adolescente dotato di poteri e ossessionato dai meme, il cui cervello è costantemente connesso alla rete a causa di un incidente. In pratica il mondo gli appare costantemente come realtà aumentata:

 

Kibblesmith – Volevo creare un personaggio che apparisse tanto contemporaneo quanto lo erano i New Warriors nel 1990. All’epoca, rappresentavano lo spirito del tempo: Night Trasher, oscuro e figo, con il suo skateboard. Ora, nel 2020, ha perfettamente senso un personaggio che vive sostanzialmente all’interno di Internet.

L’espressione “screen time” è sempre usata per controllare l’uso del computer o del telefono, in senso restrittivo e normativo. Poiché noi abbiamo sotto mano degli eroi che lottano anche contro le etichette spesso appiccicate agli adolescenti, mi piaceva l’idea di un personaggio il cui screen time è sostanzialmente infinito.

 

 

Snowflake e Safespace sono gemelli con poteri psichici. Lei è una criocineta che può materializzare degli shuriken a forma di cristallo di neve. Lui è in grado di materializzare un campo di forza rosa, ma senza proteggere se stesso. Funziona solo a difesa altrui.

 

Kibblesmith – I nomi di questi gemelli sono di nuovo termini che spesso vengono usati su Internet in maniera derogatoria. Hanno invece scelto di portarli come una medaglia d’onore. Safespace è il classico atleta da scuola superiore, fisicamente. Snowflake è una parola piuttosto complicata, nella nostra lingua, una presa in giro per le persona di colore, e lei la trasforma in un oggetto tagliente. Ha un grande potere offensivo, mentre lui un grande potere difensivo. L’idea è che i gemelli siano complementari l’uno all’altro.

 

 

B-Negative è un vampiro vivente, i cui poteri derivano da un contatto ravvicinato con il sangue di Michael Morbius, che gli ha salvato la vita quando era piccolo. Invecchia ancora, come le persone normali, ma ha tutti i poteri di Morbius. Inoltre è ossessionato dalla musica e dalla cultura degli anni Novanta e Duemila.

 

Kibblesmith – Il ragazzino goth del gruppo. Gli hanno fatto una trasfusione del sangue di Morbius per salvarlo, e ora ne condivide i poteri e l’aspetto. Invecchia come una persona normale e ha sete di sangue, ma Luciano Vecchio ha preso ispirazione dal Morbius della vecchia serie animata di Spider-Man degli anni Novanta e gli ha conferito delle bocche da sanguisuga sui palmi delle mani.

 

B-Negative, studi di Luciano Vecchio

 

Trailblazer è una ragazza senza poteri, ma il suo zainetto magico è una dimensione tascabile che contiene uno spazio apparentemente infinito, da cui può estrarre oggetti molto utili… e un sacco di altri che non servono a niente. Non sempre ne ha il controllo. Dice di avere ottenuto l’oggetto da un dio, ma non il dio a cui penseremmo normalmente…

 

Kibblesmith – Una ragazza che ha passato l’infanzia in orfanotrofio e in famiglie adottive, oggi una volontaria in un centro anziani. Lì incontra Night Trasher, mentre combatte una misteriosa minaccia, e viene coinvolta negli eventi. Trailblazer vuole aiutare la gente, ma non si vede come una super eroina. Non ancora.

 

Trailblazer, studi di Luciano Vecchio-trailblazer

 

 

 

Fonte: Marvel