Bridgerton 3: la storia di Colin e Penelope nel romanzo

Bridgerton: la storia di Colin e Penelope nel 4° romanzo della saga
Bridgerton
ideata da Shonda Rhimes
Netflix
Che l’ordine dei romanzi scritti da Julia Quinn sulla famiglia Bridgerton potesse non essere pedissequamente seguito dagli autori dell’ormai famosa produzione di Netflix, che in entrambe le due stagioni già distribuite hanno ottenuto un grandissimo successo di pubblico, poteva forse essere intuibile già dalla prima stagione dello show in cui veniva rivelata a sorpresa al pubblico l’identità della misteriosa Lady Whistledown, qualcosa che nei libri sarebbe invece successo solo nel 4° volume della saga, quello dedicato proprio a Colin Bridgerton e Penelope Featherington.

A creare ulteriore scompiglio, poco dopo la conclusione della 2^ stagione di Bridgerton, uscì poi un’intervista di Shonda Rhimes e Chris Van Dusen in cui la produttrice e lo showrunner della serie anticiparono ad ET di aver scelto “un approccio creativo” per quanto concerneva l’ordine dei romanzi e che la stagione successiva non sarebbe stata necessariamente incentrata su Benedict e Sophie. A confermare infine che la prossima stagione dello show avrebbe avuto come protagonisti Colin e Penelope è stata infine Nicola Coughlan (Penelope) durante un panel tenutosi a Los Angeles una settimana fa.

Cosa c’è quindi da aspettarsi dall’attesa terza stagione dello show?

LA STORIA DI COLIN E PENELOPE NEL ROMANZO

Un uomo da conquistare, il 4° romanzo della saga dedicato ai Bridgerton, si apre con il ricordo di Penelope del suo primo incontro con Colin, del quale si innamora a prima vista dopo che il quartogenito della prestigiosa famiglia cade da cavallo nel parco finendo in una pozzanghera di fango proprio davanti alle signorine Featherington, scoppiando allegramente a ridere.

Mentre l’alta società diventa sempre più dipendente dalle cronache mondane di Lady Whistledown, l’unica autrice di un’antesignana colonna di gossip a fare nomi e cognomi con il suo tagliente stile, l’amore della giovane per lo scanzonato Colin non fa che aumentare, essendo peraltro l’unico rappresentante del sesso maschile con cui la riservata ragazza riesca ad avere una conversazione normale.

Mentre la vita le scorre davanti e le persone del suo mondo crescono e si sposano, comprese due delle sue tre sorelle, Penelope continua ad osservare tutto a debita distanza, destinata a fare da tappezzeria durante le numerose feste a cui partecipa senza ricevere mai una papabile proposta di matrimonio, in parte anche perché non corrisponde al canone di eterea bellezza del tempo essendo, come viene descritta nel romanzo a lei dedicato, “gradevolmente formosa”. Tra la sua prima e seconda stagione, però, Penelope cambia drasticamente, perde 12 chili, ma continua ad essere ignorata da tutti ad eccezione della sua migliore amica Eloise Bridgerton.

Uno dei ricordi più dolorosi della terzogenita dei Featherington giunge tuttavia quando la ragazza sente l’oggetto del suo amore dire a due dei suoi fratelli che non l’avrebbe mai sposata, un attimo prima che Colin e gli altri si accorgano costernati della sua presenza, una vicenda che viene poi pubblicata da Lady Whistledown il giorno successivo e che nella serie televisiva abbiamo già visto accadere, anche se in modo leggermente diverso dal romanzo.

Passano gli anni e mentre il trentatreenne Colin è ormai diventato un accanito viaggiatore, Penelope non è più una debuttante ma, secondo i canoni del tempo, una zitella di 28 anni che ha finalmente la libertà di scegliere da sola i propri abiti e vivere la propria vita.

Quando Colin torna a Londra, annunciando il desiderio di rimanere per la stagione, il primo incontro con Penelope è leggermente teso a causa di quel lontano e triste incidente di molti anni prima, fino a che una battuta non rompe il ghiaccio ed i due ritrovano l’amicizia del passato.

Durante un ballo in casa Bridgerton, Lady Danbury lancia una sfida all’annoiata società londinese promettendo di elargire 1000 sterline a chiunque smascheri Lady Whistledown, segnando così il destino di Penelope.

Mentre la società impazzisce dietro la sfida lanciata da Lady Danbury, Penelope scopre casualmente che Colin è autore di diversi diari di viaggi. Leggendo casualmente un estratto di uno di essi, la ragazza rimane colpita dal suo stile e quando lui la scopre, dopo un’inziale fastidio per la sua intromissione, rimane inaspettatamente colpito dall’entusiasmo con cui Penelope parla dei suoi scritti.

La relazione tra Colin e Penelope si fa più intima quando un giorno, dopo una delle loro lunghe chiacchierate la giovane, che gli confessa di non è mai stata baciata, chiede a Colin di essere il primo a farlo. Dopo l’iniziale stupore per l’incresciosa ed insolita richiesta, lui acconsente e le cose scappano di mano ad entrambi, con il bacio che si fa più intimo e piacevole di quanto entrambi avrebbero potuto immaginare.

Il giorno dopo Londra si sveglia con la sorpresa dell’ultima pubblicazione di Lady Whistledown in cui l’autrice annuncia il proprio ritiro, seccata per la caccia all’uomo scatenata da Lady Danbury, che ha reso il suo lavoro più complicato e meno divertente.
Dopo la pubblicazione, ad un ballo, Cressida Twombley fa a sua volta un annuncio pubblico che lascia tutti a bocca aperta dichiarando di essere Lady Whistledown e reclamando per lei il premio messo in palio da Lady Danbury.
Lo shock generale fa dimenticare a Colin che si era recato a quel ballo per scusarsi con Penelope del bacio e quando il giorno dopo va a casa di lei per parlarle, la vede salire su una carrozza a nolo, motivo per cui decide di seguirla.

Penelope si reca nel luogo segreto dove era solita lasciare i suoi testi per il proprio editore ed è proprio leggendo la lettera con cui Lady Whistledown sbugiarda Cressida che Colin scopre che Penelope è in realtà la famosa autrice.
Completamente preso alla sprovvista dalla notizia e scioccato all’idea che Penelope voglia rinunciare all’unica possibilità che il destino le ha dato per non essere messa al bando dalla società, nel caso in cui dovesse scoprire che lei è la vera Lady Whistledown, lo scambio di opinioni tra i due si fa sempre più accaldato fino a sfociare nella passione. Le cose vanno talmente al di là di un comportamento ritenuto accettabile per un gentiluomo che Colin le propone di sposarlo, cosa che Penelope accetta prontamente di fare.

I due si fidanzano ufficialmente il giorno dopo, la loro relazione è chiaramente benedetta da una notevole e reciproca passione, ma le cose si complicano quando, proprio in occasione della loro festa di fidanzamento, viene distribuito quello stesso scritto grazie al quale Colin aveva scoperto la verità su Penelope, in cui si annuncia alla società che Cressida Twombley ha mentito.

Colin reagisce con una furia cieca, rifiutando di accettare le argomentazioni di Penelope e quando i due finiranno per consumare il loro amore, decideranno anche di anticipare la data delle nozze.
Nonostante un matrimonio felice, tra Colin e Penelope si frappone il fantasma di Lady Whistledown: mentre Colin è infatti terrorizzato dall’idea che il bel mondo scopra la verità e bandisca la moglie, Penelope vorrebbe segretamente che lui fosse fiero di ciò che ha fatto nella vita, che per inciso l’ha anche resa molto ricca, soprattutto alla luce del fatto che i due condividono l’amore ed il talento per la scrittura.

L’incubo peggiore di Colin Bridgerton diventa realtà quando Cressida Twombley, ancora furiosa per essere stata sbugiardata di fronte al mondo intero e dopo aver scoperto la verità su Penelope , si presenta a casa loro, ricattandola in cambio del suo silenzio.

Colin, a cui la moglie confessa di essere vittima del ricatto, prende però in mano la situazione ed usa tutto il potere del nome dei Bridgerton per evitare il peggio, cominciando proprio da Daphne, a cui chiede di organizzare un sontuoso ballo in onore della moglie a cui prenderà parte tutta l’alta società londinese.
In questa occasione Colin annuncia orgoglioso alla folla di presenti che sua moglie è in verità Lady Whistledown. A rompere lo scioccato silenzio piombato nella grande sala da ballo dei duchi di Hastings irrompe il suono di un isolato applauso, che arriva da Lady Danbury. A questo, uno dopo l’altro, si susseguono quelli dei membri della famiglia Bridgerton, fino a che tutta la sala non batte le mani per porgere omaggio alla donna che ha stregato per così tanti anni il bel mondo.

Nell’epilogo del libro si viene a sapere che Penelope e Colin Bridgerton sono più felici che mai e che insieme collaborano alla stesura della pubblicazione di una serie di diari di viaggio apprezzati da orde di lettori.

LE DIFFERENZE TRA IL LIBRO E LA SERIE

Come accennavamo all’inizio, oltre al non trascurabile particolare che nella serie televisiva tutti gli spettatori conoscono già l’identità segreta di Lady Whistledown e che alcune delle scene chiave del romanzo dedicato a Colin e penelope sono già state anticipate nelle precedenti stagioni, una delle più evidenti differenze con il libro è il fatto che anche Eloise scopre la verità su Penelope e ne rimane così scioccata da mettere potenzialmente a repentaglio la loro lunga relazione di amicizia.

Le riprese della 3^ stagione di Bridgerton cominceranno in estate a Londra con Jess Brownell che sostituirà Chris Van Dusen nel ruolo di showrunner.

I film e le serie imperdibili

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.