Sembrerà un dettaglio per addetti ai lavori, ma in realtà la notizia che segnala il New York Post ha un peso non indifferente, ed è un segnale della direzione che sta prendendo il web.

Secondo il giornale, Google ha iniziato a considerare YouTube come un network televisivo, non più come un sito. E lo sta facendo principalmente con le agenzie pubblicitarie di Madison Avenue, proponendo i vari spazi del portale di video sharing come se si trattasse di spazi pubblicitari televisivi.

youtubeLa mossa è una conseguenza dell’accesso di Google (e YouTube) nelle case dei consumatori non più solo sugli schermi dei computer, ma anche in quelli televisivi, attraverso il nuovo servizio Google TV. La compagnia di Mountain View intende proporre alle agenzie pubblicitarie campagne del calibro di quelle organizzate sui grandi network televisivi (e quindi a prezzi paragonabili): non più una destinazione web, quindi, ma un colosso dei media in grado di competere con ABC, CBS, FOX e NBC.

La consegue...