The Crown: l’impatto della morte di Elisabetta II sulla serie

The Crown: l'impatto della morte di Elisabetta II sulla serie
The Crown
ideata da Peter Morgan
Netflix

Con la morte della Regina Elisabetta II, deceduta il giorno 8 settembre nel castello di Balmoral all’età di 96 anni, dopo 70 anni di regno, finzione e realtà si intrecciano sempre di più nella serie The Crown di Netflix.

LA 5^ STAGIONE DI THE CROWN

Elizabeth Debicki nel ruolo di Diana Spencer

La serie, giunta alla 6^ ed ultima stagione, attualmente girata in Spagna, tornerà sul piccolo schermo a novembre di quest’anno con la 5^ e penultima.
Nel rinnovato cast, Imelda Staunton (la perfida Dolores Umbridge di Harry Potter) ha preso il testimone da Olivia Colman ed ancora prima di Claire Foy, è reciterà nel ruolo dell’ormai compianta Sovrana Elisabetta II. Oltre a lei vedremo anche l’attrice australiana Elizabeth Debicki, nei panni di Diana Spencer, la Principessa di Galles, ereditato da Emma Corrin, che parlando del suo ruolo ha dichiarato su Twitter:

Lo spirito della Principessa Diana, le sue parole e le sue azioni, vivono nel cuore di molti. È un grande privilegio ed onore, per me, far parte di questa serie unica, che mi ha stregata fin dal primo episodio“.

Naturalmente, accanto alla Debicki, ci sarà Dominic West nel ruolo del Principe Carlo, che ha preso il testimone da Josh O’Connor.

Dominic West nel ruolo del Principe Carlo

Dopo Helena Bonham Carter e Vanessa Kirby, Lesley Manville sarà invece la Principessa Margaret, mentre Jonathan Pryce sarà il Principe Filippo, Duca di Edimburgo. Ad interpretare Camilla Parker Bowles sarà invece Olivia Williams oltre a Jonny Lee Miller nel ruolo di John Major, Khalid Abdalla nel ruolo di Dodi Fayed, Salim Daw nel ruolo di Mohamed Al-Fayed, Humayun Saeed nel ruolo di Hasnat Khan, il precedente compagno di Diana e Bertie Carvel e Lydia Leonard in quelli di Tony e Cherie Blair.
Teddy Hawley e Will Powell interpreteranno invece il Principe Harry, mentre Timothee Sambor e Senan West saranno il Principe William, da bambini e fino ai primi anni Novanta.

10 ANNI E DUE STAGIONI

La 5^ stagione di The Crown, che per ovvie ragioni non potrà subire cambiamenti a causa della morte della Regina Elisabetta II, essendo ormai a qualche mese dalla sua messa in onda, avrebbe originariamente dovuto essere anche l’ultima della serie. Tuttavia, quando lo showrunner Peter Morgan cominciò a discutere della trama con il suo team, dichiarò anche di essersi reso conto che, per fare giustizia alla ricchezza di materiale che avrebbero dovuto adattare, sarebbe stato necessario dividerlo in due stagioni, il che vuol dire che gli ultimi due appuntamenti con lo show, a differenza delle stagioni precedenti, non copriranno l’arco temporale di 10 anni, ma circa la metà.

È probabile che nella 5^ stagione verrà quindi mostrata la fine del matrimonio tra il Principe Andrew e Sarah Ferguson, il divorzio della Principessa Anne da Mark Phillips e naturalmente l’inizio della fine del matrimonio tra Carlo e Diana. I primi anni Novanta furono segnati anche dal devastante incendio del Castello di Windsor, dopo il quale la Regina aprì Buckingham Palace alle visite del pubblico per raccogliere i soldi per il restauro, nonché il primo anno in cui Elisabetta II decise di pagare le tasse con il proprio appannaggio personale, invece che con i soldi pubblici, come era accaduto fino a quel momento, per mettere a tacere le polemiche sul lussuoso stile di vita dei membri della Corona.
Secondo alcune indiscrezioni The Crown dedicherà anche un intero episodio all’ormai celebre intervista della BBC del 1995 in cui la Principessa Diana, parlando del suo rapporto con Carlo, dichiarò davanti alle telecamere ed al mondo: “Eravamo in tre in questo matrimonio“, esponendo la storia tra il marito e Camilla.

LE REAZIONI ALLA MORTE DI ELISABETTA II

La morte della Regina Elisabetta II è stata accolta con grande cordoglio dallo showrunner Peter Morgan il quale, il giorno dopo l’annuncio della morte, ha dichiarato che, in forma di rispetto, le riprese di The Crown sarebbero state interrotte per quel giorno e per quello del funerale della Sovrana. Responsabile della serie ed autore della pellicola The Queen con Helen Mirren, Morgan ha dichiarato:

The Crown è una lettera d’amore alla Regina e non ho altro da aggiungere per il momento, solo silenzio e rispetto“.

LA 6^ STAGIONE DI THE CROWN

Sebbene non sia ovviamente stata annunciata una data ufficiale, idealmente la 6^ stagione di The Crown dovrebbe uscire alla fine del 2023 ed è stato già reso noto che, al cast della precedente, si aggiungeranno Meg Bellamy, nel ruolo di Catherine Middleton, e Rufus Kampa ed Ed McVey in quelli del Principe William. Il ruolo di Harry deve ancora essere annunciato.

Grazie ad alcune recentissime foto rubate dal set spagnolo, in cui è stata immortalata Elizabeth Debicki, sappiamo che la morte di Diana verrà trattata nell’ultima stagione, che racconterà quindi un momento molto delicato della monarchia ed in particolare per la Regina Elisabetta II, la cui reazione al tragico decesso della ex nuora fu accolta con grandi critiche dai suoi sudditi, con i quali si creò una temporanea spaccatura.

Secondo quanto dichiarato negli ultimi anni dagli autori, nella sua ultima stagione lo show dovrebbe raccontare inoltre gli eventi dell’ultima parte degli anni Novanta e dell’inizio degli anni Duemila, con gli attentati alle Torri Gemelle ed il oro impatto sul Regno Unito e la successiva guerra in Iraq, oltre naturalmente ad accadimenti più personali per la famiglia reale, come la morte della Principessa Margaret e della Regina Madre.
Considerato poi come Peter Morgan abbia precedentemente dichiarato che lo show non sarebbe arrivato a raccontare la relazione ed il successivo matrimonio tra Harry e Meghan – sebbene non possiamo escluderlo – è improbabile che i piani vengano cambiati al punto tale da arrivare ai giorni nostri ed alla morte di Elisabetta II, soprattutto considerato quanto avanti con le riprese il cast della 6^ stagione sia già.

Stephen Daldry, regista del pilot dello show e di altri episodi nell’arco delle prime 2 stagioni di The Crown, nel 2016 aveva dichiarato a Deadline che c’era un piano per l’eventualità in cui la Regina fosse morta durante le riprese, riferendosi tuttavia alla decisione di fermarle per rispetto ed in suo omaggio (come poi è puntualmente avvenuto), piuttosto che alla possibilità di inserire questo storico evento nello show. Queste le sue parole al tempo:

Nessuno di noi sa quando arriverà quel momento, ma quando avverrà sarebbe corretto e giusto omaggiare la Regina [fermando le riprese]. Sarebbe un semplice tributo ed un segno di rispetto. È una figura nota a livello globale ed è ciò che dovremmo fare. È una donna straordinaria e le persone saranno sconvolte“.

La 5^ stagione di The Crown sarà disponibile su Netflix a novembre del 2022.

I film e le serie imperdibili

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.