Avrete notato che negli ultimi giorni sono comparsi, sui siti del network, alcuni banner che vi invitano a sostenere BAD.

Quando 14 anni fa abbiamo lanciato BadTaste.it mai ci saremmo immaginati di arrivare a intervistare registi come Peter Jackson o Christopher Nolan, o a partecipare nell’arco di un anno alla Star Wars Celebration, al Comic-Con di San Diego, a Lucca Comics & Games e a festival come Cannes, Berlino, Venezia, Torino, Giffoni. E invece sono tutti obiettivi che abbiamo raggiunto, lanciando nel frattempo siti come BadTV.it, BadComics.it e BadGames.it e diventando un punto di riferimento per tutti gli appassionati che ci riconoscono qualità e indipendenza come punti di forza.

Ma vogliamo fare ancora di più, ed è per questo che abbiamo deciso di dare l’opportunità ai lettori di aiutarci diventando nostri sottoscrittori. Non si tratta di un obbligo: non intendiamo attivare alcun paywall, e i contenuti dei siti rimarranno di libera consultazione per tutti. Nel 2017 abbiamo iniziato un processo di restyling e ottimizzazione del network, rinunciando a pubblicità invasive o che penalizzano la user experience (come il programmatic advertising) con l’obiettivo di migliorare sempre più l’esperienza utente. È un lavoro costante che si accompagna al desiderio di ampliare il nostro orizzonte editoriale realizzando nuove rubriche e approfondimenti, proponendo i nostri contenuti su più piattaforme e altro ancora. Un processo lungo e difficile che, per quanto appassionante, è molto costoso e richiede tanti sacrifici.

Se apprezzate quello che facciamo e come lo facciamo, da oggi avete quindi la possibilità di diventare nostri sostenitori a beneficio di tutti. Diventando sottoscrittori otterrete una serie di strumenti utili a una migliore fruizione dei contenuti (una dashboard di servizi che implementeremo e miglioreremo col tempo), avrete una corsia preferenziale per partecipare alle iniziative che organizziamo regolarmente sul territorio ma, soprattutto, contribuirete alla crescita del network.

In questi pochi giorni già diversi di voi hanno deciso di sostenerci e non possiamo che ringraziarli di ciò. Nelle prossime settimane e mesi lanceremo diverse campagne e iniziative per sensibilizzare i lettori BAD nei confronti delle sottoscrizioni: abbiamo lavorato molti mesi a questo progetto, per noi rappresenta qualcosa di davvero importante.

Quindi subscribe, be BAD!

 

Consigliati dalla redazione