Nonostante qualcuno, pochissimi a dire il vero, ne avessero già avuto un lontano e tenue sentore nei giorni dell’E3, difficilmente si può scacciare del tutto la persistente sensazione di lieve delusione, sentimento che può attanagliare l’animo del fan della prima ora, di chi, alla notizia dell’imminente ritorno in pompa magna dell’Arrampicamuri della Marvel nel mondo dei videogiochi, da mesi aveva cerchiato di rosso l’ormai prossimo sette settembre, data del debutto ufficiale della produzione Sony qui presa in esame.

Da amanti di fumetti quali siamo, da inguaribili romantici mortalmente attratti dai supereroi con superproblemi, in questo senso Peter Parker si identifica quasi totalmente con lo slogan, non aspettavamo altro che un nuovo emozionante titolo con cui sollazzarci per giorni, settimane, mesi, un’avventura che potesse bissare, surclassare perfino, quanto compiuto nell’arco di tre capitoli più spin-off da Rocksteady Studios con Batman, trasposizione più recen...