Narita Boy non è un capolavoro, ma è comunque bellissimo | Recensione

Narita Boy è il classico videogioco che non vorresti mai ridurre ad un freddo e lapidario numero. Mai come in questo caso, difatti, il voto che vedete a fondo pagina rappresenta solo una parte della realtà, soprattutto se si considera il quadro generale della critica videoludica nostrana, in cui un sette e mezzo equivale, quasi giocoforza, ad una netta stroncatura.

Come sanno i nostri lettori più affezionati, un po’ come le parole per Nanni Moretti, per noi di BadTaste.it i numeri sono importanti. Premessa fondamentale e dovuta, sia per riservare le giuste lodi al titolo qui preso in esame, sia per non smorzare l’entusiasmo di chi aveva riposto la sua fiducia, già anni fa, nel promettente progetto della minuscola software house, Studio Koba, che non senza difficoltà, e facendo diverse rinunce, è finalmente riuscita a pubblicare il suo gioco d’esordio.

L’avventura che vi ritroverete tra le mani, qualor...