I precedenti viaggi tra le suggestioni videoludiche ci hanno portato alla riscoperta di luoghi e immaginari che deviano dalla produzione mainstream, in particolare legati al genere horror. Dopo The Medium e Little Nightmares, ci viene quindi spontaneo parlare di DARQ. Sviluppato da Unfold Games, il titolo è uscito dapprima su PC, per poi approdare con il publisher Feardemic Games anche su console, tra cui PlayStation 5 e Xbox Series X|S.

DARQ è un puzzle-game in 2.5D dal tratto orrorifico. L’aspetto che lo rende particolare è che il protagonista, Lloyd, può reinterpretare la gravità: basta un cambio di prospettiva per trasformare un muro in una strada verso una stanza sconosciuta. Questo perché i livelli che compongono il gioco sono sogni, o meglio, incubi partoriti dalla mente tormentata di Lloyd. La razionalità non ha dunque alcun potere nel mondo onirico di DARQ: tromboni dotati di gambe umane, orologi da polso che diventano ponti, serpenti usati come fili conduttori e un...