Come previsto, è Cars 3 a vincere il weekend negli Stati Uniti con 53.5 milioni di dollari in tre giorni.

Si tratta del sedicesimo film dei Pixar Animation Studios a piazzarsi al primo posto al debutto, anche se è l’incasso d’esordio inferiore della saga (Cars aprì con 60.1 milioni undici anni fa, Cars 2 con 66.1 milioni cinque anni fa). Accolto tipidamente dalla critica americana, il film d’animazione è uscito anche in alcuni mercati internazionali (tra cui la Russia) raccogliendo altri 21.3 milioni di dollari. In Italia lo vedremo a settembre.

Scende al secondo posto dopo due weekend in testa Wonder Woman: la pellicola della DC Films cala di solo il 30%, dimostrando una tenuta davvero notevole per un cinecomic (e un blockbuster in generale). Altri 40.8 milioni di dollari per il film, che ha raggiunto l’ottima cifra di 274.6 milioni di dollari in Nordamerica. Fuori dagli USA ne ha raccolti un’altra quarantina, salendo a quasi 300 milioni nei mercati internazionali (di cui 82 solo in Cina) e un totale worldwide di 571.8 milioni di dollari.

Apre al terzo posto All Eyez on Me: il biopic di Tupac raccoglie 27 milioni di dollari. Quarta posizione per La Mummia, che incassa 13.9 milioni di dollari nel suo secondo weekend di sfruttamento e sale a 56.5 milioni complessivi. Fuori dagli USA la pellicola sta avendo molto più successo: costata 125 milioni di dollari, ne ha raccolti 295.6 in tutto il mondo.

Debutta al quinto posto 47 Meters Down, con 11.5 milioni di dollari – un esordio del tutto rispettabile per thriller low budget a base di squali.

Scende al sesto posto Pirati dei Caraibi: la Vendetta di Salazar, con 8.5 milioni di dollari e (finalmente) 150.1 milioni di dollari complessivi. In tutto il mondo ha raggiunto i 650 milioni di dollari.

Apre al settimo posto Rough Night: costata 20 milioni di dollari, la commedia R-Rated al femminile della Sony non ha dato i risultati sperati.

All’ottavo posto Capitan Mutanda incassa 7.3 milioni di dollari, salendo a quasi 58 milioni complessivi, mentre al nono posto Guardiani della Galassia Vol. 2 si avvia a chiudere la sua corsa con altri 5 milioni di dollari e un totale di 375 milioni negli USA (844 nel mondo). Chiude la top-ten It Comes at Night, con 2.6 milioni di dollari e 11.1 milioni complessivi.

Da notare la tredicesima posizione di The Book of Henry, film di Colin Trevorrow distrutto dalla critica che incassa solo 1.4 milioni di dollari in poco meno di 600 sale (con una media di soli 2.400 dollari per sala).