Con un accesso privilegiato al lavoro dello scrittore James Baldwin, il regista Raoul Peck completa cinematograficamente in lavoro mai finito dell’autore, incentrato sul concetto di razza nell’America di oggi e sulla vita e sugli omicidi di Martin Luther King, Malcolm X e Medgar Evers.