Questo è il momento in cui bisognerebbe usare qualche frase a effetto.

Ma sarebbe del tutto superfluo, perché l’importanza del primo, desiderato teaser trailer di Star Wars: The Force Awakens, o Il Risveglio della Forza per usare la denominazione scelta per l’Italia, è evidente e lampante di per sé.

In un certo qual modo il filmato che stiamo per mostrarvi è anche più importante del seminale teaser di Star Wars – Episodio I: La Minaccia Fantasma rivelato illo tempore, vero e proprio “antenato” di quello che è ormai diventato uno standard nella moderna comunicazione cinematografica.

Perché diciamo ciò?

Perché nonostante un’operazione di acquisizione della LucasFilm costata svariati miliardi di dollari alla Disney, nonostante la Spada di Damocle dei leak online – spauracchio quantomai attuale – nonostante la possibilità di diffusione in tempo reale sui social dei materiali rubati dai set del kolossal, J.J.Abrams è riuscito a mantenere sostanzialmente intatto il suo mistery box.

Già perché di questo lungometraggio non sappiamo nulla di nulla.

Conosciamo il cast fatto di volti vecchi e nuovi, abbiamo fatto milioni di congetture sulla trama – molte delle quali grazie agli ottomila spoiler mai confermati effettuati da Badass Digest – abbiamo fantasticato sulle immagini rubate in quel di Abu Dhabi e Pinewood, abbiamo riso per il botta e risposta fra Zack Snyder e J.J.Abrams (grazie al quale abbiamo visto anche le prime immagini del “nuovo” Millennium Falcon), abbiamo potuto verificare che ci saranno davvero i cari, vecchi “pupazzi” così old fashioned col filmato dell’iniziativa benefica di qualche mese fa. Ma di concreto sappiamo molto meno di quello che il pubblico poteva conoscere nel giorno in cui il teaser di La Minaccia Fantasma si è mostrato al mondo intero, in un’epoca nella quale la comunicazione in real time cui siamo abituati oggi era un miraggio.

Trattandosi del primo di tre prequel poi, eravamo già a buon punto con la conoscenza della storia: sapevamo già come sarebbe terminata la Trilogia. Il percorso dell’Angelo Caduto che avrebbe portato alla rovina l’Ordine degli Jedi prima di ristabilire la pace grazie al sacrificio finale nel Ritorno dello Jedi era noto. Quello che ignoravamo erano l’odio che giustamente si sarebbe generato verso l’insopportabile Jar-Jar Binks, che la love story fra Anakin e Padmé sarebbe stata peggiore di una qualsiasi sortita sentimentale fra Brooke e Ridge in Beautiful, che La Minaccia Fantasma sarebbe stato il “worst episode ever” (anche senza tenere conto del fastidioso Gungan, il fatto che quasi mezz’ora dei 133 minuti di durata fosse occupata dalla corsa degli sgusci utile più che altro a dare vita al racing game uscito su Nintendo 64 e Pc fa pensare). Di Star Wars: The Force Awakens non sappiamo praticamente nulla e, proprio in quest’ottica, l’arrivo del teaser trailer è un evento estremamente importante perché, per la prima volta, la Saga cinematografica per antonomasia si appresta a percorrere una strada nuova, un percorso ignoto inaugurato proprio da questo promo. Un vanto che resterà una sua esclusiva perché i teaser dell’Episodio VIII e IX saranno comunque un prosieguo delle basi poste da J.J.Abrams e da quello che uscirà fuori dalla sua scatola dei misteri.

Cosa ne pensate? Potete dire la vostra su Facebook in calce a questo post!

 

 

 

 

 

Scritto da J.J. Abrams e Lawrence Kasdan, e diretto da Abrams, Star Wars: Episodio VII è prodotto da Kathleen Kennedy, J.J. Abrams, Bryan Burk.

Nel cast John Boyega, Daisy Ridley, Adam Driver, Oscar Isaac, Andy Serkis, Domhnall Gleeson, e Max von Sydow oltre a membri del cast originale quali Harrison Ford, Carrie Fisher, Mark Hamill, Anthony Daniels, Peter Mayhew e Kenny Baker.

La colonna sonora è composta ancora una volta da John Williams, il film uscirà il 18 dicembre 2015.