Sin da quando è stato annunciato, Avengers: Infinity War è stato presentato come il film che riunirà davvero l’Universo Cinematografico Marvel. The Avengers è stato il primo, grande crossover, ma Infinity War rappresenterà il culmine di tutto quello che è stato seminato in questi anni.

In molti si sono chiesti se questo significa che tutti gli eroi presentati nei film precedenti compariranno nel film, incluso Guardiani della Galassia. Il co-regista Joe Russo risponde a questa domanda intervistato da Comic Book:

Quella è una delle cose per le quali vogliamo lasciare la sorpresa, ma dirò questo: la gente non rimarrà delusa dalla quantità di personaggi che includeremo nel film. L’idea alla base di Infinity War è che l’Universo Marvel si unisce per combattere la più grande minaccia che il mondo e l’Universo abbiano mai visto, e rispetteremo questa idea.

Russo ha anche parlato della natura “cosmica” del film, e di quanto questo renderà diverso il film dai precedenti lavori dei due registi:

Siamo dei grandi fan della fantascienza, ho visto L’Impero Colpisce Ancora sette volte da piccolo, e avevamo tutti i libri e le statuette di Dungeons & Dragons. Tutto quello che rientra nell’ambito dei supereroi, del fantasy o della fantascienza faceva parte del nostro universo. Lavoreremo al lato “cosmico” del franchise con lo stesso fervore che abbiamo avuto nei film ambientati sulla Terra. Lavoreremo poi duramente per imprimere un realismo psicologico nel film. Ovviamente non possiamo metterci del naturalismo, non esiste nel concetto della fantascienza, ma possiamo mettere del realismo psicologico nei personaggi, sarà quello il nostro focus. Inoltre, vogliamo esplorare il lato comico applicando le stesse regole che abbiamo applicato negli altri due film che abbiamo fatto. Alla fine sono regole fisiche che si applicano sempre, o quasi sempre in base a quello che stiamo facendo.

Avengers: Infinity War – Parte 1 approderà nei cinema il 4 maggio 2018, Avengers: Infinity War – Parte 2 il 3 maggio 2019. I due film verranno diretti da Anthony e Joe Russo e scritti da Christopher Markus e Stephen McFeely.

Le riprese di entrambe le parti dureranno la bellezza di nove mesi, il che impedirà agli attori del cast di partecipare ad altri film per tutto il 2016. I film saranno girati interamente in IMAX con l’ausilio delle nuove macchine da presa targate ARRI – le stesse che i fratelli Russo hanno impiegato per le riprese di Captain America: Civil War, anche se solo per alcune sequenze.