Con l’uscita nelle sale di Captain America: Civil War avrà ufficialmente inizio la Fase Tre dell’UCM, fase che culminerà con Avengers: Infinity War – Parte 1 (2018) e Parte 2 (2019), i due lungometraggi che riuniranno ancora una volta i Vendicatori sotto una sola bandiera.

Basandoci su questo è normale presupporre che le due parti siano semplicemente le due metà di un unico film, tuttavia il co-regista Anthony Russo ha dichiarato a io9 che i progetti saranno molto diversi tra loro:

I film sono molto diversi l’uno dall’altro. Non è necessariamente uno scenario con una prima e una seconda parte. Il fatto che verranno girati insieme sta creando un grande fraintendimento.

In risposta suo fratello, Joe, è intervenuto dicendo:

Esiste una storia generale che sta per essere raccontata attraverso 4 film. E penso che la quantità di personaggi che ci siamo ritrovati a gestire in Captain America: Civil War ci abbia preparati ad affrontare la mole di supereroi che vedremo in Infinity War.

In seguito, interpellato da ScreenCrush, lo sceneggiatore Christopher Markus ha chiarito alcuni aspetti legati a Thanos, villain principale delle sopracitate pellicole che, per ora, non ha avuto molto spazio all’interno dell’UCM:

Non ci sarà nessun effetto sorpresa. Tutti sanno che sta arrivando, anche se non ci sono state ancora molte scene che fanno luce su di lui. Potete contare sul fatto che molto presto ce ne saranno molte che lo vedranno protagonista.

Avengers: Infinity War – Parte 1 approderà nei cinema il 4 maggio 2018, Avengers: Infinity War – Parte 2 il 3 maggio 2019. I due film verranno diretti da Anthony e Joe Russo e scritti da Christopher Markus e Stephen McFeely.

Le riprese di entrambe le parti dureranno la bellezza di nove mesi, il che impedirà agli attori del cast di partecipare ad altri film per tutto il 2016. I film saranno girati interamente in IMAX con l’ausilio delle nuove macchine da presa targate ARRI – le stesse che i fratelli Russo hanno impiegato per le riprese di Captain America: Civil War, anche se solo per alcune sequenze.