Chiacchierando con Clevver Movies, il co-regista di Captain America: Civil War ha parlato dei poteri di Wanda Maximoff e della sua crescita nel prossimo film dedicato agli Avengers, confermando quindi la partecipazione di Elizabeth Olsen.

Queste le sue parole:

È un personaggio in crescita, in sviluppo. Personaggi tanto forti sono un po’ una gatta de pelare, perché a meno che non abbiano conflitti personali o difetti, non c’è limite al loro potere e quindi la storia smette di essere interessante o coinvolgente.

Insomma, fosse stata nel pieno dei suoi poteri avrebbe potuto fermare la battaglia all’aeroporto in 5 secondi, quindi tutto sta nel mostrare il personaggio in un viaggio alla scoperta dei propri limiti. All’inizio di Civil War la vediamo commettere un errore che la manda in crisi, e questo poi porterà a Infinity War.

captain america

Avengers: Infinity War – Parte 1 approderà nei cinema il 4 maggio 2018, Avengers: Infinity War – Parte 2 il 3 maggio 2019. I due film verranno diretti da Anthony e Joe Russo e scritti da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

Le riprese di entrambe le parti dureranno la bellezza di nove mesi, il che impedirà agli attori del cast di partecipare ad altri film per tutto il 2016. I film saranno girati interamente in IMAX con l’ausilio delle nuove macchine da presa targate ARRI – le stesse che i fratelli Russo hanno impiegato per le riprese di Captain America: Civil War, anche se solo per alcune sequenze.