È Dunkirk a vincere nuovamente il weekend negli Stati Uniti.

Se in un primo momento il film di Christopher Nolan rischiava un testa a testa con Emoji – Accendi le Emozioni, con i risultati di domenica ha staccato nettamente la nuova uscita arrivando a 28.1 milioni di dollari nei tre giorni, per un totale finora di 102.8 milioni di dollari in dieci giorni. Fuori dagli USA il blockbuster ha raccolto 45.6 milioni di dollari in 63 paesi, portandosi a 234.1 milioni di dollari in tutto il mondo (all’appello mancano solo Italia, Cina e Giappone). Ricordiamo che il film è costato 100 milioni di dollari più le spese di marketing.

Apre al secondo posto Emoji – Accendi le Emozioni, con 25.7 milioni di dollari. Costata 50 milioni, la commedia animata è stata stroncata dalla critica ma ha comunque colpito nel segno piazzandosi al primo posto venerdì.

Scende al terzo posto, pur perdendo solo il 36%, Girls Trip: con altri 20.1 milioni di dollari il film sale a 65.5 milioni di dollari. Ne è costati solo 19.

Apre al quarto posto Atomica Bionda: l’action movie con Charlize Theron, costato 30 milioni di dollari, incassa 18.6 milioni. Le aspettative erano un po’ più alte, soprattutto dopo una campagna promozionale serrata, ma bisogna vedere come terrà nelle prossime settimane.

Scende al quinto posto Spider-Man: Homecoming, con 13.5 milioni di dollari e un totale di 278.4 milioni di dollari. Nel mondo il film ha raggiunto i 633.8 milioni di dollari: un successo (ne è costati 175), anche se al momento è il peggior risultato della saga.

Sesta posizione per The War – il Pianeta delle Scimmie, con 118.7 milioni di dollari e un totale di 224.6 milioni di dollari nel mondo (ne è costati 150), mentre al settimo posto Cattivissimo Me 3 incassa 7.7 milioni di dollari per un totale di 230.4 milioni di dollari. Costata 80 milioni, la commedia animata della Illumination ha appena superato gli 800 milioni nel mondo, salendo a 819.2 milioni complessivi.

Scivola all’ottavo posto Valerian e la Città dei Mille Pianeti: con soli 6.8 milioni di dollari il film di Luc Besson, costato 150 milioni, ha raccolto 30.6 milioni complessivi. Notizie nettamente migliori per Baby Driver, che al nono posto raccoglie 4 milioni di dollari e sale a 92 milioni complessivi (ne è costati 34), e Wonder Woman, che chiude la top-ten con 3.5 milioni di dollari e un totale di 395 milioni di dollari: tra pochi giorni supererà i 400 milioni.

Da notare l’uscita in 20 cinema di Detroit di Kathryn Bigelow: il film incassa 365mila dollari, un risultato inferiore alle aspettative con una media di 18mila dollari per sala.