Che Star Wars: Gli Ultimi Jedi avrebbe conquistato i botteghini di tutto il mondo nel weekend d’uscita era abbastanza scontato, anche se forse in pochi pensavano che sarebbe effettivamente riuscito ad avvicinarsi al record storico segnato dal suo predecessore, Il Risveglio della Forza.

E invece è andata proprio così: sia nei risultati domestici che in quelli internazionali la pellicola è andata meglio delle previsioni della vigilia, con ben 450 milioni di dollari in tutto il mondo, di cui 230 milioni in 54 paesi (manca la Cina, dove uscirà il 5 gennaio) e ben 220 milioni negli Stati Uniti. Il risultato americano è secondo solo a quello di Il Risveglio della Forza, che due anni fa incassò 247.9 milioni di dollari. Ben 40.6 milioni provengono da 776 schermi IMAX sparsi in tutto il mondo. Ancora non possiamo ipotizzare come terrà nelle prossime settimane, ma il CinemaScore A lascia presagire un’ottimo andamento.

Delusione invece per Ferdinand: il film doveva incassare una ventina di milioni nel weekend, e invece ne ha totalizzati solo 13.3 in oltre 3.600 cinema, con una media inferiore ai 4mila dollari per sala. L’idea è che la competizione di Star Wars abbia tarpato le ali a questo film per famiglie, che forse potrà rifarsi un po’ nei giorni natalizi.

Per la cronaca, Coco al terzo posto dopo un mese incassa ancora 10 milioni di dollari, salendo a 150.8 milioni di dollari. In totale nel mondo ha raccolto 448 milioni di dollari, di cui ben 153 in Cina (più degli USA) e 57.2 in Messico.

Al quarto posto Wonder raccoglie 5.4 milioni di dollari, salendo 109.3 milioni in cinque settimane. Chiude la top-five Justice League, con 4.2 milioni di dollari e 219.5 milioni complessivi, per un totale di 634 milioni in tutto il mondo.

Segue al sesto posto Daddy’s Home 2, con 3.8 milioni di dollari e 96.6 milioni complessivi. Al settimo posto Thor: Ragnarok incassa 3 milioni di dollari e sale a 306.4 milioni complessivi (841 nel mondo). Ottava posizione per The Disaster Artist, con 2.6 milioni di dollari e quasi 13 milioni complessivi, mentre al nono posto Assassinio sull’Orient Express incassa 2.4 milioni e sale a 97 milioni complessivi (297 nel mondo). Chiude la top ten Lady Bird, con 2.1 milioni e 26 milioni complessivi.

Da notare la crescita di Chiamami col tuo Nome, che risale al sedicesimo posto e incassa 491mila dollari (in un totale di 30 cinema), con la terza miglior media della classifica ovvero 16mila dollari per sala (dopo Star Wars c’è I, Tonya con ben 35mila dollari per sala nei cinque cinema in cui è uscito). Complessivamente il film di Guadagnino è a 2 milioni di dollari. Per contro pessima performance di La Ruota delle Meraviglie, al 17esimo posto, con soli 472mila dollari e una media di meno di mille dollari per sala.