Dopo Assassinio sull’Orient Express e dopo l’annuncio di un prossimo adattamento di Poirot sul Nilo, Kenneth Branagh potrebbe realizzare vari altri film tratti dai libri di Agatha Christie e costruire un vero e proprio universo cinematografico.

Il condizionale, chiaramente, è ancora d’obbligo. Tuttavia, parlando con l’Associated Press, lo stesso Branagh ha dichiarato che l’arrivo di un universo cinematografico nel quale ambientare vari film è un’ipotesi più che plausibile:

Credo ci siano delle possibilità. Ci sono decine di libri e di racconti, e lei stessa ha spesso mescolato i suoi personaggi nei libri. Si ha la sensazione di un vero e proprio universo, un po’ come quello di Dickens. Un mondo nel quale vivono vari personaggi. Quindi credo che [l’ipotesi di un universo cinematografico] abbia delle possibilità.

Cosa ne pensate? Vi piace come ipotesi? Ditecelo nei commenti!

Dalla la sinossi ufficiale di Assassinio sull’Orient Express:

Quello che è iniziato come un viaggio di lusso in treno attraverso l’Europa diventa improvvisamente uno dei più eleganti, ricchi di tensione ed emozionanti misteri mai narrati. Dal romanzo dell’autrice di best-seller Agatha Christie, “Assassinio sull’Orient Express” racconta la storia di tredici estranei bloccati su un treno, dove ciascuno di loro è un sospettato. Un uomo dovrà combattere contro il tempo per risolvere l’enigma prima che l’assassino colpisca ancora.

Alla sceneggiatura Michael Green, mentre alla produzione un team di nomi straordinari: Ridley Scott, Simon Kinberg, Mark Gordon e lo stesso Kenneth Branagh. Steve Asbell supervisionerà la produzione per la Fox, mentre James Prichard e Hilary Strong saranno produttori esecutivi.

Il romanzo è già stato adattato per il grande schermo. La versione di Sidney Lumet con Alber Finney nei panni di Poirot è uscita nel 1974. A questa è seguito un adattamento televisivo con Alfred Molina nel 2001, e poi quello con David Suchet nel 2010.

Fonte: GeekTyrant

Consigliati dalla redazione