In occasione della CinemaCon di Las Vegas, la Disney ha mostrato le primissime scene di Dumbo di Tim Burton.

Ricorderete che un anno fa alla D23 noi avevamo assistito alla presentazione dell’inizio delle riprese del film: ovviamente non erano ancora disponibili immagini del film vero e proprio, ma era stata esposta una riproduzione dell’elefantino.

Ebbene, durante la CinemaCon è stato rivelato un teaser preliminare nel quale è stato mostrato l’aspetto che avrà l’iconico Dumbo, in effetti piuttosto simile alla statua che avevamo visto.

Su Twitter è anche apparsa un’immagine, che trovate qui sotto:

 

 

“Il film sarà molto diverso dal cartone animato,” ha spiegato Cathleen Tiff della Disney prima di mostrare le scene, “abbiamo ampliato la storia, prendendo come punto di partenza l’originale per raccontare qualcosa di nuovo.”

Il teaser era composto principalmente da scene del backstage, con interviste agli attori e appunto una sequenza nella quale veniva mostrato il tenero elefantino. Sul palco della CinemaCon, Danny DeVito ha spiegato che “il film originale finisce con Dumbo che vola, mentre questo inizia così,” mostrando una soggettiva di Dumbo che vola all’interno del tendone da circo. In sostanza, la pellicola inizierà dove terminava l’originale. “Tim Burton capisce gli emarginati, le persone che non rientrano nei canoni,” afferma Eva Green nel video. “E Dumbo è un esempio classico di ciò”.

Nel film Colin Farrell interpreta Holt Farrier, una ex stella del circo veterano di guerra che viene incaricato di prendersi cura di un elefantino appena nato deriso da tutti in un circo già in difficoltà. Nico Parker e Finley Hobbins interpretano i figli di Holt, che scoprono che Dumbo può volare. Danny DeVito è il proprietario del circo, Max Medici, che cerca di sfruttare economicamente la novità. Michael Keaton invece interpreta l’impresario V.A. Vandevere, che insieme all’artista circense Colette Marchant (Eva Green) cerca di rendere Dumbo una star.

Dumbo uscirà nelle sale il 29 marzo 2019.

Scritto da Ehren Kruger, il film viene prodotto interamente nel Regno Unito. Alla produzione Justin Springer (Tron: Legacy, Oblivion). Il film mescolerà riprese live action e CGI, una tecnica già utilizzata da Burton in Alice in Wonderland.

Fonte: Deadline