Ci vorrà ancora qualche mese prima che arrivi l’ok dei regolatori internazionali, ma nel 2019 l’acquisizione degli asset entertainment della 21st Century Fox da parte della Disney dovrebbe raggiungere il completamento.

C’è ancora molta confusione circa quello che accadrà, e così il Wall Street Journal inizia a riportare qualche indiscrezione sui piani che per il momento la Disney ha intenzione di seguire dopo l’acquisizione. Il sito non si sbilancia sull’ipotesi che il marchio 20th Century Fox continui o meno a esistere, ma spiega che attualmente la Disney intende distribuire in sala tutti i film Fox che risulteranno completati o in produzione quando l’acquisizione verrà formalizzata. Non è chiaro invece cosa accadrà con i film in fase di sviluppo in quel momento.

Inutile dire che i franchise che verranno integrati senza troppi problemi saranno Marvel (X-Men e Fantastici Quattro) e Avatar, così come non dovrebbero subire variazioni le uscite di film come Spies in Disguise (13 settembre 2019), The Woman in the Window (4 ottobre 2019), Poirot sul Nilo (20 dicembre 2019), anche se quest’ultimo è in arrivo esattamente lo stesso weekend di Star Wars: Episodio IX.

Nello stesso articolo si cita che la Fox è al lavoro su due nuovi film: uno sui Simpson, a dieci anni dall’uscita di The Simpsons Movie, e uno sui Griffin (che mescolerà animazione e live action). Non viene citato nessun dettaglio, ma sarà interessante capire se rientreranno nei film da portare a termine o se verranno messi da parte una volta finalizzata l’acquisizione. Sappiamo invece che il film di Bob’s Burgers uscirà nel 2020.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!