C’era da aspettarselo.

Dopo il licenziamento di James Gunn, dopo le lamentele del cast, dopo il supporto al filmmaker arrivato da svariati colleghi, dopo la giostra di rumour relativa al possibile reinserimento del regista in cabina di regia del cinecomic targato Marvel Studios e la conferma del licenziamento dopo Ferragosto arriva ora la notizia, dalle pagine dell’Hollywood Reporter, che la produzione di Guardiani della Galassia Vol. 3 è stata messa in pausa.

Il sito cita alcune fonti secondo cui le maestranze coinvolte nell’attuale fase di lavorazione del film (al momento un gruppo ridotto di figure impegnate nell’avvio della pre-produzione) sono state sciolte dall’impegno e sono ora libere di trovare nuovi incarichi. Fino al licenziamento di Gunn, l’intenzione era di iniziare le riprese in inverno (gennaio o febbraio): in autunno, quindi, sarebbe iniziata la pre-produzione vera e propria. Ora però la Disney e i Marvel Studios hanno deciso di prendere del tempo per trovare un regista adatto a un impegno come quello di raccogliere il testimone di Gunn e realizzare il terzo episodio di un franchise che ha raccolto 1.6 miliardi di dollari nel corso di due pellicole. La Disney, comunque, non aveva mai fissato definitivamente una data di uscita del film, quindi non avrà la necessità di rinviarla formalmente.

Vi terremo aggiornati: diteci nei commenti cosa ne pensate!

 

Consigliati dalla redazione