La notizia l’ha diffusa inizialmente il New Yorker un paio di giorni fa in un profilo dedicato a Luca Guadagnino, mentre oggi Deadline aggiunge qualche dettaglio.

Rodrigo Teixeira di RT Pictures (che ha co-prodotto Chiamami col tuo Nome) ha acquisito i diritti di sfruttamento cinematografico del quindicesimo album in studio di Bob Dylan, intitolato Blood on the Tracks. L’obiettivo è realizzarne un film con Luca Guadagnino: Richard LaGravanese (nominato all’Oscar per La Leggenda del Re Pescatore) ha già scritto la sceneggiatura, che sarà “ambientato negli anni settanta e, nel corso degli anni, seguirà una storia incentrata sui temi principali dell’album” (cosa che in parte già avveniva in Io Non sono Qui di Todd Haynes). Secondo Guadagnino, il film “drammatizzerà la repressione e ciò che fa ai protagonisti”.

Uscito nel 1975 con la Columbia Records, l’album è considerato uno dei migliori di Dylan e include classici come Tangled Up in Blue, Simple Twist of Fate e Shelter from the Storm. Rolling Stone lo considera il 16esimo album migliore della storia.

 

 

 

Consigliati dalla redazione