Quando la Disney acquista una determinata società o proprietà intellettuale lo fa, ovviamente, anche e soprattutto per le possibilità di sfruttamento nei suoi parchi a tema.

Nel caso di Indiana Jones – come d’altronde anche Star Wars – si tratta di una franchise già presente da tempo nei parchi della major grazie all’Indiana Jones Stunt Spectacular.

Ebbene, stando a quanto riportato dall’Orlando Weekly, l’area di Walt Disney World Orlando dedicata al celeberrimo archeologo interpretato da Harrison Ford verrà completamente aggiornata e ampliata a partire dal 2021, anno in cui si celebrano i 50 anni del theme park. Il progetto, secondo alcuni vecchi rumour, prevede la chiusura del già citato – e datato (l’inaugurazione è avvenuta nel 1989 ed è stata rivista solo nel 2004) – show acrobatico e la trasformazione della Dinoland presso l’Animal Kingdom in una zona interamente dedicata a Indiana Jones.

L’Orlando Weekly scrive che Indiana Jones Land occuperà la parte dei Disney’s Hollywood Studios attualmente impiegata dallo Stunt Spectacular e altri 3 ettari e mezzo di territorio circostante. Ovviamente non si conoscono ancora i dettagli delle attrazioni che verranno proposte anche se, stando alle voci, Disney Imagineers avrebbe intenzione di dare vita a delle ride che, insieme a quelle di Star Wars, diventeranno il fiore all’occhiello del parco.

Disneyland ad Anaheim, in California, e Disneyland Paris hanno già delle ride di Indiana Jones, rispettivamente la Indiana Jones Adventure e il rollercoaster Adventureland Temple du Péril, mentre per Walt Disney World Orlando si tratterebbe di una vera e propria “prima volta”. Vale la pena sottolineare quanto specificato dalla fonte citata, ovvero che i piani per questa nuova zona dovrebbero diventare effettivi negli anni successivi al 2021. Cosa che ha perfettamente senso in vista del rilancio della saga che la Lucasfilm e la Disney hanno intenzione di mettere in cantiere.

Cosa ne pensate?

Scrivetelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione