Manca una settimana all’uscita di Animali Fantastici: i Crimini di Grindelwald. Nelle ultime ore si sono tenute in tutto il mondo alcune anteprime stampa, e così ecco arrivare online, oltre alla nostra, anche le prime recensioni internazionali.

Il giudizio sembra spaccato: al momento su RottenTomatoes la pellicola ha il 56% di recensioni positive, con un voto medio di 6.5, per un totale di 32 recensioni (bisognerà superare il centinaio per avere una media precisa).

Vi riportiamo alcuni estratti:

  • Variety – “Le abilità allegoriche [di J.K. Rowling] sono meno pronunciate in questo film, e le divisioni tra bene e male sono ancora più estreme, mentre la filosofia di Grindelwald sembra meno un’interpretazione del fascismo passato o presente e più una sottile e poco originale eco.”
  • The Hollywood Reporter – “Questo sequel, migliore del primo film, suggerisce che anche quando la Rowling sembra andare fuori rotta in realtà sa esattamente cosa sta facendo.”
  • Empire – “Un animale più strano che fantastico. Il secondo capitolo della pentalogia di J.K. Rowling è un film pieno di personaggi, momenti grandiosi e spettacolari, e tuttavia l’impressione è che stranamente abbia il freno a mano tirato.”
  • Screen – “C’è della vera magia qui, nulla di finto quando si tratta delle emozioni che guidano il film.”
  • Daily Telegraph – “Il più grande indovinello in I Crimini di Grindelwald è capire di cosa parla il film.”
  • The Guardian – “Il livello di dettaglio architettonico della creatività di J.K. Rowling lascia a bocca aperta più che mai.”
  • NY Times – “La Rowling si è arresa alle sue tendenze massimaliste e ha riempito alla rinfusa la storia così tanto da farti passare troppo tempo a chiederti chi ha fatto cosa a chi e perché.”
  • Indiewire – “I Crimini di Grindelwald viene intralciato dalla fusione di troppe trame separate, ciascuna delle quali potrebbe essere al centro di un film.”
  • LA Times – “Offre sforzi incredibili quando si tratta di stregonerie e regni meravigliosi, pur ottenendo l’opposto della magia.”
  • NY Post – “Questo sequel è nettamente migliore del primo film. Con saggezza lascia gli Stati Uniti per recarsi nelle ben più ultraterrene Londra e Parigi, scoprendo il cuore e la grinta di questa nuova serie.”
  • USA Today – “Il sequel riempie i vuoti tra alcune generazioni e personalità della saga di Harry Potter, ma si ricollega anche alla storia reale in maniera intrigante.”
  • TheWrap – “I Crimini di Grindelwald probabilmente ha una trama che avrebbe potuto riempire una miniserie di quattro ore, ma ciò che otteniamo è comunque avvincente e grandioso.”
  • Mugglenet – “Sfortunatamente, si salta spesso tra ambientazioni e sottotrame. La storia potrebbe così essere difficile da seguire per i fan della saga, figuriamoci lo spettatore comune.”

Vi ricordiamo che il 14 novembre presso la sala Energia al cinema Arcadia di Melzo (Milano) verranno proiettati Animali Fantastici e Dove Trovarli e poi in anteprima Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald.

RISERVA IL TUO POSTO QUI

La pellicola sarà nei cinema italiani il 15 novembre.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

LEGGI ANCHE

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Le riprese sono partite il 3 luglio 2017 e sono terminate il 20 dicembre.

Nel cast confermato Eddie RedmayneKatherine WaterstonAlison SudolDan FoglerJohnny Depp e Jude Law. Credence, il cui destino non era chiaro alla fine del primo film, farà ritorno con il volto di Ezra Miller. Kevin Guthrie tornerà a vestire i panni di Abernathy, il capo di Tina al MACUSA, mentre Carmen Ejogo sarà il capo del MACUSA Seraphina Picquery.

Tra le nuove reclute: Zoë Kravitz nei panni Leta Lestrange dopo una comparsa nel primo film, Callum Turner in quelli di Theseus Scamander e Claudia Kim nei panni di una circense. Accanto a loro troviamo William Nadylam: sarà un mago di nome Yusuf Kama; Ingvar Sigurdsson sarà il cacciatore di taglie Grimmson; Ólafur Darri Ólafsson sarà Skender, proprietario del circo. David Sakurai sarà uno dei seguaci di Grindelwald e infine Brontis Jodorowsky sarà Nicholas Flamel, il creatore della Pietra Filosofale.

La sceneggiatura, ancora una volta scritta da J.K. Rowling, è ambientata nel 1927, alcuni mesi dopo che Newt ha collaborato allo smascheramento e alla cattura del celebre mago oscuro Gellert Grindelwald. Tuttavia, come da lui promesso, Grindewald è riuscito a evadere e ha iniziato a radunare seguaci uniti alla sua causa: il dominio dei maghi su tutti gli esseri non magici. L’unico capace di fermarlo è il mago che una volta chiamava amico: Albus Silente. Ma Silente avrà bisogno dell’aiuto del mago che aveva già ostacolato Grindelwald in passato, il suo ex-studente Newt Scamander. L’avventura ricongiungerà New con Tina, Queenie e Jacob, ma la missione metterà alla prova le loro lealtà costringendoli ad affrontare nuovi pericoli in un mondo magico sempre più diviso e pericoloso.

L’azione si concentrerà brevemente a New York, e poi a Londra e a Parigi: ci saranno anche alcuni richiami alle storie di Harry Potter che i fan dei libri e dei film adoreranno.

David HeymanJ.K. RowlingSteve Kloves e Lionel Wigram figurano come produttori mentre Tim Lewis, Neil Blair, Rick Senat e Danny Cohen come produttori esecutivi.

Nel cast tecnico il premio Oscar direttore della fotografica Philippe Rousselot; il tre volte premio Oscar scenografo Stuart Craig, il tre volte premio BAFTA montatore Mark Day, la quattro volte premio Oscar costumista Colleen Atwood, il premio Oscar supervisore degli effetti visivi Tim Burke e il candidato al premio Oscar supervisore degli effetti visivi Christian Manz.

La data d’uscita è fissata al 15 novembre 2018.