Timothée Chalamet non ha preso troppo bne la prima visione di Interstellar.

Nel corso di una chiacchierata con Emma Stone per Variety, l’attore ha raccontato di una proiezione privata del film in compagnia di Christopher Nolan, Anne Hathaway e Jessica Chastain. Si trattava del suo primo ruolo a Hollywood e chiaramente era molto emozionato.

Nonostante abbia amato la pellicola, Chalamet ha ammesso di esser tornato a casa e di aver pianto per un’ora davanti a suo padre. Il motivo? “Pensavo che il mio ruolo fosse più grande“. Sul set gli sembrava tutto così grande, inclusa la sua parte.

L’altra delusione è stato scoprire che durante il suo monologo (il messaggio registrato per il padre), l’unico a essere inquadrato era Matthew McConaughey.

Ecco il video:

Fonte: Indiewire